§                99 risposte dell’Aran ai quesiti posti dagli Enti

Dirigenti

DA11. Se il disegno organizzativo dell'ente prevede due uffici di livello dirigenziale in rapporto di gerarchia, è corretto sostenere che il dirigente dell'ufficio sottordinato debba farsi autorizzare le ferie dal dirigente dell'ufficio sovrordinato?

DA12. Il dirigente che sia stato assunto con provvedimento di nomina (in vigenza del precedente sistema pubblicistico) può rifiutarsi di sottoscrivere il contratto individuale di lavoro?

DA13. Per l'individuazione e la graduazione delle funzioni dirigenziali è necessaria la contrattazione integrativa decentrata?

DA14. E' possibile attribuire incarichi di funzione dirigenziale, con i corrispondenti trattamenti economici, con 'effetto retroattivo'?

DA15. E' possibile monetizzare le ferie maturate e non godute al dirigente che sia stato comandato presso un'altra amministrazione?

Area delle posizioni organizzative

P47. E' possibile attribuire funzioni di rappresentanza dell'ente o incarichi di posizione organizzativa a soggetti con incarico di collaborazione?

P48. Il dipendente può rifiutare l'incarico di posizione organizzativa che l'ente abbia deciso di conferirgli?

P49. Il dipendente incaricato di una posizione organizzativa può gestire il proprio orario di lavoro in modo flessibile, come i dirigenti, o è tenuto a rispettare le regole stabilite per tutti i dipendenti ? In particolare, per posticipare il suo orario d'entrata deve farsi autorizzare?

P50. La dipendente in congedo di maternità ha diritto alla retribuzione di posizione di cui all'art. 10 del CCNL del 31.3.1999 per tutta la durata del congedo anche se l'incarico di posizione organizzativa scade all'interno di tale periodo?

P51. Se due enti stipulano una convenzione per l'esercizio in comune di una funzione amministrativa è possibile riconoscere al titolare della relativa posizione organizzativa due retribuzioni di posizione?

P52. La retribuzione di risultato prevista dall'art. 10 del CCNL del 31.3.1999 spetta anche per i periodi di congedo parentale ? In caso affermativo, deve essere liquidata sulla base della retribuzione di posizione teoricamente spettante o sulla base di quella effettivamente corrisposta?

P53. Il responsabile di una posizione organizzativa può delegare ad altri dipendenti le relative funzioni?

P54. E' possibile attribuire incarichi di posizione organizzativa, con i corrispondenti trattamenti economici, con effetto retroattivo?

P55. Il compenso spettante al segretario di una commissione può essere corrisposto anche al responsabile di posizione organizzativa?

Assunzioni, inquadramento e mansioni

O34. E' possibile utilizzare un messo comunale per il ritiro e la consegna della corrispondenza ? Quand'è che le mansioni possono essere considerate equivalenti ai fini dell'applicazione dell'art. 3, comma 2 del CCNL del 31.3.1999?

O35. Il blocco delle assunzioni previsto dall'art. 19 della L. 448/2001 impedisce anche di coprire i posti di organico vacanti utilizzando lo strumento della progressione verticale?

O36. Ulteriori chiarimenti su blocco delle assunzioni ex art. 19 L. 448/2001 e progressioni verticali

O37. In caso di applicazione dell'art. 21, comma 4 del CCNL del 6.7.1995 (e successive modifiche) e di conseguente utilizzazione del dipendente in mansioni proprie di profilo professionale ascritto a categoria inferiore, come deve applicarsi la previsione dell'art. 4, comma 4 della L. 68/1999?

Cessazione del rapporto di lavoro, preavviso

L 15. E' ancora vigente l'art. 16 del D. Lgs. 503/1992 (trattenimento in servizio, a domanda, per un biennio oltre i limiti fissati per il collocamento a riposo)? A quali amministrazioni si applica?

L 16. La dipendente che receda dal rapporto durante il periodo di prova (dopo un mese di servizio) ha diritto al pagamento delle ferie maturate e non godute per causa a lei non imputabile?

Contratto individuale di lavoro

M2. A quali conseguenze va incontro il dipendente che rifiuti di sottoscrivere il contratto individuale di lavoro? Qual è il contenuto minimo obbligatorio del contratto individuale?

Ferie

D33. Quand'è che la malattia interrompe le ferie?

D34. Si può riconoscere al dipendente il diritto di 'revocare' le ferie già autorizzate?

D35. La dipendente che receda dal rapporto durante il periodo di prova (dopo un mese di servizio) ha diritto al pagamento delle ferie maturate e non godute per causa a lei non imputabile?

D36. L'assenza per malattia non retribuita di cui all'art. 21, comma 2 del CCNL del 6.7.1995 e successive modifiche comporta la maturazione delle ferie?

D37. I periodi di aspettativa senza assegni sono utili ai fini della maturazione delle ferie?

D38. Le ferie maturate dal dipendente prima della trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale devono essere riproporzionate ? In alternativa è possibile procedere alla loro monetizzazione?

D39. Quale soggetto deve attestare la sussistenza delle indifferibili esigenze di servizio che non hanno reso possibile la fruizione delle ferie nell'anno (art. 18, comma 12 del CCNL del 6.7.1995)?

Indennità di trasferta

V3.12 Se per raggiungere la località della trasferta il dipendente deve mettersi in viaggio in una giornata non lavorativa, come devono essere retribuite le relative ore di viaggio?

V3.13 E' possibile avere ulteriori chiarimenti sul trattamento delle ore di viaggio e, in particolare, sulla loro non computabilità ai fini dello straordinario?

Indennità integrativa speciale

V2.4 L'indennità integrativa speciale deve essere rivalutata in caso di progressione economica orizzontale o verticale?

Indennità  compensi vari  rimborsi

V6.23 Quali sono le condizioni per l'applicazione dell'art. 28 del CCNL del14.9.2000 sul patrocinio legale ? Quand'è che l'ente deve procedere al recupero delle spese sostenute?

V6.24 L'indennità per i centralinisti non vedenti (art. 9 L. 113/85) spetta anche in caso di assenza dal servizio?

V6.25 L'applicazione dell'art. 50 del CCNL del 14.9.2000 presuppone che la condizione di invalidità sia accertata durante il rapporto di lavoro con l'Ente presso il quale l'interessato presta attualmente servizio ? Qual è la normativa di riferimento per il riconoscimento della dipendenza dell'infermità da causa di servizio ? Il fatto che il dipendente fruisca di pensione privilegiata incide sull'applicazione del citato art. 50?

V6.26 E' possibile chiarire chi sono i destinatari dell'art. 22 del CCNL del 5.10.2001, che ha contrattualizzato i benefici previsti dalla L. 336/70, e dell'art. 50 del CCNL del 14.9.2000?

V6.27 In quali casi l'Ente è tenuto a farsi carico della quota di iscrizione agli albi professionali dei propri dipendenti?

Malattia

G50. Da quando decorre la prognosi indicata nel certificato medico relativo all'assenza per malattia del dipendente?

G51. L'assenza per malattia non retribuita di cui all'art. 21, comma 2 del CCNL del 6.7.1995 e successive modifiche comporta la maturazione delle ferie?

G52. In caso di applicazione dell'art. 21, comma 4 del CCNL del 6.7.1995 (e successive modifiche) e di conseguente utilizzazione del dipendente in mansioni proprie di profilo professionale ascritto a categoria inferiore, come deve applicarsi la previsione dell'art. 4, comma 4 della L. 68/1999 ? Il beneficio può essere riconosciuto anche per il precedente al CCNL del 14.9.2000?

G53. Il dipendente sottoposto a trattamento chemioterapico ha diritto ai benefici previsti dall'art. 10 del CCNL del 14.9.2000 ? A quali condizioni ? Può essere ritenuta utile una certificazione che fa riferimento ad un periodo plurimensile (dal dicembre 2001 al marzo 2002) per la effettuazione di cure...salvavita?

Maternità e congedi genitori

F37. I periodi di congedo parentale sono utili ai fini delle ferie e della 13^ mensilità?

F38. I permessi per parto plurimo previsti dall'art. 41 del D. Lgs. 151/2001 spettano al padre anche quando la madre non svolga alcuna attività lavorativa?

F39. Come si applica la previsione dell'art. 6, comma 8 del CCNL del 14.9.2000 in caso di congedo per malattia del figlio ai sensi dell'art. 47 del D. Lgs. 151/2001?

F40. La dipendente in congedo di maternità ha diritto alla retribuzione di posizione di cui all'art. 10 del CCNL del 31.3.1999 per tutta la durata del congedo anche se l'incarico di posizione organizzativa scade all'interno di tale periodo?

F41. La retribuzione di risultato prevista dall'art. 10 del CCNL del 31.3.1999 spetta anche per i periodi di congedo parentale ? In caso affermativo, deve essere liquidata sulla base della retribuzione di posizione teoricamente spettante o sulla base di quella effettivamente corrisposta?

F42. I compensi incentivanti spettano per i periodi di assenza di cui all'art. 17, commi 5 e 6 del CCNL del 14.9.2000?

Mobilità e trasferimenti

J 18. E' possibile chiarire chi sono i destinatari della previsione contenuta nell'art. 28 del CCNL del 5.10.2001 ? Sono possibili compensi (fondamentale) acquisiti nell'ente di provenienza?

J 19. I dipendenti che siano stati trasferiti da un ente presso il quale percepivano il buono pasto ad una nuova amministrazione, che ha deciso di attribuire i buoni pasto a tutto il personale solo dopo alcuni mesi dalla presa di servizio dei dipendenti trasferiti, possono pretendere il buono pasto (o qualche forma di indennizzo) per il periodo intermedio tra la presa di servizio presso il nuovo ente e la decisione dello stesso ente di attribuire i buoni pasto?

J 20. Come può essere salvaguardato il dipendente trasferito dalla Regione ad un Ente di nuova istituzione e che, per una serie di sfortunate coincidenze temporali, sia rimasto escluso dalla progressione economica orizzontale sia presso la Regione sia presso la nuova amministrazione?

J 21. Qual è la procedura da seguire per la gestione dell'eccedenza di personale di una sola unità ? E' legittimo individuare l'unità di personale eccedente in un dipendente che, ai sensi dell'art. 16 del D. Lgs. 503/1992, abbia chiesto il trattenimento in servizio per un biennio oltre i limiti fissati per il collocamento a riposo e collocarlo a riposo d'ufficio?

Modelli relazionali con le Organizzazioni Sindacali

B21. E' possibile attribuire al 'revisore unico', negli enti di ridotte dimensioni demografiche, le funzioni che l'art. 5, comma 3 del CCNL dell'1.4.1999 attribuisce al collegio dei revisori dei conti?

B22. Per l'individuazione e la graduazione delle posizioni organizzative di cui agli artt. 8 e ss. del CCNL del 31.3.1999 è necessaria la contrattazione integrativa decentrata?

B23. E' possibile disciplinare la reperibilità con un apposito accordo decentrato?

Orario di lavoro

Z 7. In un ente con orario articolato su 5 giorni, i dipendenti che hanno aderito allo sciopero proclamato per l'intera giornata destinata ad uno dei due rientri pomeridiani settimanali devono recuperare il rientro non effettuato ? Come deve essere calcolata la relativa trattenuta sulla retribuzione?

Periodo di prova

H 6. Quali effetti producono, sul periodo di prova, le assenze dal servizio?

H 7. La previsione dell'art. 14 bis comma 9 del CCNL del 6.7.1995 e successive modifiche si applica solo in favore dei dipendenti che abbiano già superato il periodo di prova o vale anche per il personale che non sia stato ancora confermato in servizio?

H 8. La dipendente che receda dal rapporto durante il periodo di prova (dopo un mese di servizio) ha diritto al pagamento delle ferie maturate e non godute per causa a lei non imputabile?

Permessi e aspettative

E 49. L'art. 14 del CCNL del 14.9.2000 prevede il divieto di cumulo delle aspettative. Questa disposizione deve ritenersi inderogabile ? Possiamo considerarlo un 'diritto disponibile' da parte del datore di lavoro?

E 50. I periodi di aspettativa senza assegni sono utili ai fini della maturazione delle ferie?

E 51. E' possibile chiarire le implicazioni della disposizione contenuta nell'art. 19 del CCNL del 6.7.1995, secondo la quale i tre giorni di permesso mensile previsti dalla L. 104/92 possono essere fruiti anche ad ore ? In particolare, come deve essere computato il permesso di un'intera giornata fruito nel giorno destinato al rientro pomeridiano?

Procedimento disciplinare

I 17. 17Ai fini dell'applicazione dell'art. 27, comma 7 del CCNL del 6.7.1995, la sentenza che abbia dichiarato l'intervenuta prescrizione del reato è equivalente a quella di assoluzione o proscioglimento 'con formula piena'?

Produttività

U 6. I compensi incentivanti spettano per i periodi di assenza di cui all'art. 17, commi 5 e 6 del CCNL del 14.9.2000?

Profili professionali

N11. Come deve regolarsi un ente che intenda modificare i profili professionali su alcuni posti di organico vacanti o che intenda assegnare un nuovo profilo professionale ai dipendenti in servizio ? In quest'ultima ipotesi è necessario il consenso degli interessati?

N12. E' possibile utilizzare lo strumento della progressione verticale per assegnare al dipendente che abbia già un profilo professionale con accesso in B1 un nuovo profilo professionale avente anch'esso accesso in B1?

Progressione economica orizzontale

Q30. Quali posizioni devono essere prese in considerazione, a decorrere dal gennaio 2002, per calcolare correttamente il costo medio del percorso economico orizzontale?

Q31. In caso di gestione associata di un servizio locale, qual'è l'ente competente per l'attribuzione del trattamento economico accessorio del personale (della gestione associata) ? Come deve essere disciplinata la progressione orizzontale dello stesso personale?

Q32. L'indennità integrativa speciale deve essere rivalutata in caso di progressione economica orizzontale o verticale?

Progressione verticale

R21. Qual è il corretto percorso attuativo per l'individuazione dei requisiti di accesso per le progressioni verticali?

R22. Il blocco delle assunzioni previsto dall'art. 19 della L. 448/2001 impedisce anche di coprire i posti di organico vacanti utilizzando lo strumento della progressione verticale?

R23. Ulteriori chiarimenti su blocco delle assunzioni ex art. 19 L. 448/2001 e progressioni verticali

Rapporto di lavoro a tempo parziale

C2.39 Come si applica la previsione dell'art. 6, comma 8 del CCNL del 14.9.2000 in caso di congedo per malattia del figlio ai sensi dell'art. 47 del D. Lgs. 151/2001?

C2.40 La disciplina del lavoro aggiuntivo prevista, per il personale con rapporto di lavoro a tempo parziale, dall'art. 6 del CCNL del 14.9.2000 e successive modificazioni è compatibile con le previsioni del D. Lgs. 61/2000 e del D. Lgs. 100/2001 ? Qual è la retribuzione globale di fatto, su cui calcolare il compenso orario del lavoro aggiuntivo?

C2.41 Le ferie maturate dal dipendente prima della trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale devono essere riproporzionate ? In alternativa è possibile procedere alla loro monetizzazione?

C2.42 Un rapporto di lavoro a tempo parziale con prestazione di 18 ore settimanali può essere trasformato in uno, sempre part-time, con prestazione di 25 o più ore ? Entro quale termine?

C2.43 Perché si possa parlare di rapporto di lavoro a tempo parziale è sufficiente una qualunque riduzione della prestazione lavorativa o esiste un limite minimo necessario?

C2.44 In quali casi è legittimo chiedere prestazioni aggiuntive ai dipendenti in part-time?

Risorse art. 15 CCNL

T37. L'incremento delle risorse per le politiche di sviluppo del personale, disciplinato dall'art. 4 del CCNL del 5/10/2002 (pari all'1,1% del monte salari dell'anno 1999 esclusa la quota relativa alla dirigenza) può essere raddoppiato nel 2002?

T38. Ai fini della corretta quantificazione delle risorse finanziarie destinate alla contrattazione decentrata (art. 15 CCNL 1/4/1999), è possibile, per l'anno 2002, confermare l'incremento del 2% di cui all'art. 48 del CCNL del 14/9/2000?

T39. A quale tabella devono fare riferimento le Autorità di Bacino per applicare la disciplina prevista dall'art. 5 del CCNL del 5.10.2001?

T40. Nell'applicare la disciplina prevista dall'art. 5 del CCNL del 5.10.2001, è possibile prevedere un valore soglia degli indicatori dinamici con segno algebrico negativo ? Se l'accordo per la determinazione dei valori soglia viene sottoscritto nel 2002, qual è l'esercizio finanziario di riferimento per la verifica sul possesso dei requisiti minimi?

Servizi minimi essenziali e diritto di sciopero

A 9. In un ente con orario articolato su 5 giorni, i dipendenti che hanno aderito allo sciopero proclamato per l'intera giornata destinata ad uno dei due rientri pomeridiani settimanali devono recuperare il rientro non effettuato ? Come deve essere calcolata la relativa trattenuta sulla retribuzione?

Servizi di mensa e buoni pasto

X 8. I dipendenti che siano stati trasferiti da un ente presso il quale percepivano il buono pasto ad una nuova amministrazione, che ha deciso di attribuire i buoni pasto al personale solo dopo alcuni mesi dalla presa di servizio dei dipendenti trasferiti, possono pretendere il buono pasto (o qualche forma di indennizzo) per il periodo intermedio tra la presa di servizio presso il nuovo ente e la decisione dello stesso ente di attribuire i buoni pasto?

Trattamento di fine rapporto e Tfr

Z 2. 4 La normativa vigente consente di corrispondere ai dipendenti anticipazioni sul TFR?

Trattamento economico, compensi per incarichi e 13 mensilità

Y32. Il compenso spettante al segretario di una commissione può essere corrisposto anche al responsabile di posizione organizzativa?

Y33. Il compenso previsto a favore del componente di una commissione operante presso l'ente locale può essere attribuito anche al segretario della commissione tenuto conto che quest'ultimo non è espressamente indicato tra i destinatari dello stesso compenso?

Y34. Il geometra di un Comune (con rapporto di lavoro a tempo pieno) può rendere prestazioni professionali occasionali in favore di cantieri edili privati o sussiste qualche forma di incompatibilità?

Y35. In un ente con orario articolato su 5 giorni, i dipendenti che hanno aderito allo sciopero proclamato per l'intera giornata destinata ad uno dei due rientri pomeridiani settimanali devono recuperare il rientro non effettuato ? Come deve essere calcolata la relativa trattenuta sulla retribuzione?

Y36. I benefici previsti dagli artt. 1 e 2 della L. 336/70, richiamata dall'art. 22 del CCNL del 5.10.2001, sono cumulabili ? Come devono essere determinati?

Y37. E' possibile chiarire chi sono i destinatari dell'art. 22 del CCNL del 5.10.2001, che ha contrattualizzato i benefici previsti dalla L. 336/70, e dell'art. 50 del CCNL del 14.9.2000?

Y38. Da quando devono farsi decorrere i benefici previsti dagli artt. 1 e 2 della L. 336/70, contrattualizzati dall'art. 22 del CCNL del 5.10.2001?

Y39. I periodi di congedo parentale sono utili ai fini delle ferie e della 13^ mensilità?

Turni, reperibilità e riposo compensativo

W45. E' possibile derogare la previsione dell'art. 23, comma 3 del CCNL del 14.9.2000, secondo la quale il dipendente può essere collocato in reperibilità per non più di 6 volte in un mese?

W46. Tenuto conto di quanto previsto dall'art. 23, comma 1 del CCNL del 14.9.2000, è possibile collocare un lavoratore in reperibilità per più di 12 ore?

W47. Quand'è che, ai sensi dell'art. 23, comma 1 del CCNL del 14.9.2000, il dipendente ha diritto al raddoppio del compenso previsto per la reperibilità?

W48. E' possibile disciplinare la reperibilità con un apposito accordo decentrato?

W49. Come si individuano i lavoratori da collocare in reperibilità?

W50. Quale deve essere la durata di un turno di reperibilità?

W51. Come deve essere intesa la previsione dell'art. 23, comma 3 del CCNL del 14.9.2000, secondo il quale 'ciascun dipendente non può essere messo in reperibilità per più di 6 volte in un mese'?

W52. Come deve essere interpretato l'art.23, comma 4 del CCNL del 14.9.2000 sul rapporto tra indennità di reperibilità e compenso per lavoro straordinario ? In particolare, se un dipendente in reperibilità di 6 ore in giorno feriale viene chiamato a rendere una prestazione lavorativa di 2 ore, come deve essere retribuito?

W53. La festività cadente nel giorno di riposo settimanale del dipendente turnista può essere recuperata?