venerd 16 marzo 2001

 

 

Ma che bello scorrazzare
con la bici lungo il mare
poi con buone....... proteine
si va su per le colline.
Questo un gruppo assai compatto
alla guida un capitano
che sovente fa uno scatto
che non ha niente d'umano!
Ei di nome fa Gualtiero
in salita battagliero
in pianura assai guerriero
e per nulla mai ciarliero.
Guida il branco con perizia
forte il senso d'amicizia
che noi tutti ci affratella
e non c' tanta furbizia.
Due fan Paolo, uno Francesco
poi c' Gigi assai guerresco
segue dopo con fatica
chi ha problemi di vescica
Gi di nome egli s'appella
e si spreme le budella.
Trentadue per ventisei
poi cantiamo,l'agnusdei
quando l'erta si fa dura
sotto il sole e la calura!!
Ecco poi, con gran sollazzo
che caliam veloci a razzo,
la discesa ci sublima
dopo aver colto la cima.
Per tanti anni noi si spera
pedalar mattina e sera
tutti al canto d'un peana
che la bici un toccasana

By Giorgio

 

CLICCA