palazzo ducale

Chi entra a Palma dal versante occidentale a subito davanti agli occhi la mole, solenne nella sua semplicitÓ  architettonica, del Palazzo Ducale. Don Giulio Tomasi, , secondo duca di Palma dopo il suo gemello Carlo, tra il 1653 e il 1659, fece costruire il Palazzo che successivamente venne descritto nel Gattopardo. Una dimora sontuosa che poi Ŕ stata abbandonata chiuso fra le sue possenti mura ,piantate solidamente sulla roccia, palazzo Tomasi conserva l'unica testimonianza del suo illustre passato negli otto stupendi soffitti lignei a cassettoni dipinti che sono estremamente preziosi nell'architettura civile del seicento. Lo stemma del Gattopardo (il leopardo rampante ), che si trovava  nel salone centrale, Ŕ stato purtroppo rubato.