Vaccinazioni

Il ciclo della vaccinazione nel cucciolo del cane inizia a 5 - 8 settimane circa di et. La vaccinazione l'unica forma preventiva per difendere gli animali da malattie virali altrimenti incurabili.

Il primo intervento riguarda i parassiti normalmente presenti nell'intestino del cucciolo: raccomandato l'esame delle feci che deve essere eseguito da un veterinario. 
Tra i possibili schemi di vaccinazione, in questo ambulatorio viene solitamente adottato il seguente protocollo: tre interventi vaccinali vengono eseguiti a distanza di 21 giorni. Il primo un vaccino monovalente contro la parvovirosi, gli altri due sono vaccini pentavalenti per prevenire da:

Cimurro - una malattia virale molto contagiosa, con sintomi respiratori, febbre, diarrea, sintomi nervosi e morte;

Leptospirosi una malattia batterica diffusa dai roditori, che danneggia reni e fegato, e pu essere in alcuni casi contagiata all'uomo;
Parvovirosi - questa malattia virale si manifesta con vomito e grave diarrea sanguinolenta. I cuccioli muoiono per disidratazione e astenia, in qualsiasi momento della malattia;
ParainfluenzaAdenovirus Canino sono due malattie virali con gravi ripercussioni sull'apparato respiratorio.
Bordetella Bronchiseptica  (Tosse dei canili); malattia batterica molto contagiosa a localizzazione respiratoria.

In caso di viaggi (regioni italiane di confine e isole, oltre che nel resto d'Europa), o di partecipazione a concorsi e mostre canine necessario vaccinare contro la rabbia. A norma di legge, la vaccinazione deve avvenire almeno un mese prima e l'animale deve essere accompagnato da un certificato sanitario rilasciato dall'ASL di residenza.

Torna alla prima pagina