web.tiscali.it/anto1967

Home Page

 

Da Leggere > Repressioni

Sul lavoro come a scuola: scopri le tue repressioni


Ecco il verdetto.
Ogni mattina quello che realmente pensi quando entri in ufficio è:
" "
Vorresti dipingere le pareti della tua postazione di intenso per abbattere la monotonia.
Per tirarti su di morale pensi a quanto debba essere più schifosa la vita di
I tuoi colleghi suscitano in te il più bieco spirito di rivalsa, ti piacerebbe ad esempio fustigare solo per il gusto di farlo...
Quando invece il tuo sguardo incrocia quello di un fuoco ti bolle dentro, strapperesti tutti i suoi vestiti e vorresti che urlasse:" "
La sua pelle è una rosa vellutata, il suo profumo una miscela inebriante, niente a che vedere con l'acre odore di acqua di colonia e aglio che emette ogni giorno quella puzzola di , facendoti rischiare l'infarto.

Certo chi si merita più di ogni altro un sonoro calcio nel sedere è con quell'aria apparentemente amichevole, che nasconde una natura subdola e ostile, visto che non perde occasione per flirtare con .
In fondo, ma molto in fondo, ti fidi solo di per quel suo sguardo da ameba lessa che ti suscita compassione.
La verità è che la persona che invidi maggiormente è proprio quell'imbecille di sempre in grado di cavarsela in tutte le situazioni, persino di sopportare le assurde paranoie da puzzola di .


Ora sai cosa pensi veramente delle persone che ti stanno a fianco e della tua smodata passione per che ti fa letteralmente perdere la ragione quando si veste di . Purtroppo questo non fa che accrescere i sintomi delle malattie psicosomatiche che ti affliggono abitualmente.
Per sentirti meglio, versa un caffé caldo sulla giacca di e corri nell'ufficio del tuo capo urlando:" " tutto lo stress svanirà in un istante!

 

Home Page

Ultima Modifica: venerd́ 22 novembre 2002