Apt  volturnia
Piazza S.Maria, 5
86072 Cerro al Volturno
Isernia
Tel & fax 0865 953593
E-mail : tobiapao@tin.it

Home

Le vicende storiche del monastero  sono raccontate nel  Chronicon Vulturnense, codice miniato  degli inizi del XII sec, oggi conservato nella  Biblioteca Apostolica Vaticana.

L'abbazia di S.Vincenzo Ŕ stata fondata da tre nobili beneventani nel  703, in un fertile  altopiano nella parte pi¨ alta della Valle del Volturno, ca. 190 chilometri a sud di Roma.Nel periodo della dominazione longobarda lo sviluppo del monastero fu modesto, ma in seguito a 50 anni di intensa crescita, esso fu completamente riformato ed ingrandito, tanto da divenire, tra il 780 e l'830, uno dei pi¨ grandi monasteri d'Europa. A partire dall'830, all'interno dei confini monastici estesi per ca. 6 ettari, vi erano otto chiese e dozzine di costruzioni al servizio di una comunitÓ monastica di ca. 300-400 monaci.
Tuttavia, come la maggior parte delle altre istituzioni dello stesso tipo, la sua fortuna and˛ declinando nei decenni successivi all'850, e nell'881 il monastero venne saccheggiato dai predoni nord africani saraceni al servizio del Duca di Napoli e poi abbandonato. I monaci vi tornarono solo dopo 33 anni  e si accinsero ad abitarvi nuovamente e a restaurare la chiesa maggiore e gli edifici monastici. Ma l'abbazia non raggiunse pi¨ la sua antica estensione nÚ potÚ recuperare il prestigio di cui aveva goduto all'apice del suo splendore


Foto
dall'alto in basso

S.Vincenzo a Volturno Sec.XII
Affreschi cripta Abate Epifanio 
   -la crocifissione 
   - veduta d'assieme
   -il Cristo risorto
   -il martirio di S. Lorenzo
La "Terra Sancti Vincentii"
Altare S.Maria in insula.
Abside S.Maria in Insula
Pareti della cripta basilica di Josue
S.Vincenzo Maggiore plastico

APT VOLTURNIA      MAINARDE        PAESI         IL FIUME VOLTURNO   SAN VINCENZO

AL VOLTURNO       TRADIZIONI         EVENTI     FOTO D'EPOCA        INFO    LINK