Lat.42°55'56"
Long.10°25'50"
Soci aderenti Città di Piombino
UBICAZIONE IL PARCO LA STORIA VISITE INIZIATIVE SAVE THE SKY METEO NOVITA' HOME
Gli strumenti La passeggiata Attività Photo gallery Stardust memory Astro Link Mailing list Happy & fun Scrivici

Divagazioni sul tema

Di seguito presentiamo alcune vignette eseguite da Paolo Volpini (attuale segretario dell'associazione, nonché socio fondatore) che ripercorrono la storia dell'osservatorio di Piombino  attraverso episodi e fatti realmente accaduti.

Siamo nella seconda metà degli anni ’80. L’ampliamento dell’osservatorio non è gradito da parte dei cittadini di Piombino, che utilizzano la zona par cacciare di giorno ed appartarsi in auto la sera. Le innumerevoli aggressioni alla struttura fanno temere il peggio; vengono studiate misure di sicurezza.

   (Clik per vedere)

Alla fine degli anni ‘80 il telescopio ha subito alcuni danni a causa del suo parziale inutilizzo, l’ossidazione ha provocato la rottura dei bulloni di fissaggio a terra. Durante il ripristino della struttura, il telescopio cade in maniera rovinosa, fortunatamente senza riportare gravi danni.

   (Clik per vedere)

Primi degli anni ’90: nuove forze afferiscono all’osservatorio. Si studia una ripartizione dell’associazione in sezioni.

   (Clik per vedere)

Dopo numerosi anni e innumerevoli tentativi, l’associazione utilizzando una pellicola ultrasensibile (per l’epoca) riesce ad immortalare per la prima volta la mitica nebulosa oscura "testa di cavallo".

   (Clik per vedere)

Anno 1994. Impazza l’informatica, i computer divengono accessibili anche ai privati; i tecnici dell’associazione cominciano a studiare le modifiche da apportare alla motorizzazione del telescopio per garantire la computerizzazione.

   (Clik per vedere)

Anno 1995. L’associazione preventiva l’acquisto di una camera CCD. Nascono problemi di archiviazione dati.

   (Clik per vedere)

Anno 1996. Aumentano i visitatori all’osservatorio, i soci sono fatti numerosi e sempre più esigenti. Il consiglio direttivo vara un piano per l’ampliamento della struttura.

   (Clik per vedere)