Campagna AVSI - ATALANTA [ Home  ]
Versione Spagnola
English Version

 

Chi Siamo
Avsi Italia
Tende
Sostegno a Distanza
Cooperazione Decentrata
Avvenimenti
Come aiutarci






 

CAMPAGNA AVSI - ATALANTA

Parte la campagna di solidarietÓ dell’AVSI.

I giocatori dell’Atalanta, Doni Comandini e Taibi, sono i testimonial.

 

 “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita”

Ŕ  questo  lo  slogan  della  campagna  di   solidarietÓ   “Tende  2001- 2002”   promossa  da  AVSI, l’Associazione  Volontari  per  il Servizio  Internazionale.  Tre testimonial  d’eccezione  sostengono quest’anno  la   campagna   bergamasca:  sono  i  giocatori  dell’Atalanta  Cristiano  Doni,  Gianni Comandini, Massimo Taibi.

“Sono  ormai  11  anni  che  a  Bergamo  AVSI  propone  gesti  di  solidarietÓ.  E la generositÓ dei bergamaschi  Ŕ  stata  sempre  ammirevole.  Quest’anno  abbiamo  voluto  fare  di  pi¨  e abbiamo presentato le nostre iniziative all’Atalanta – afferma Massimiliano Marcellini, responsabile dell’AVSI di Bergamo - Dirigenti e giocatori hanno accolto con entusiasmo le nostre proposte tanto che Doni, Comandini e Taibi sono diventati i testimonial della campagna”.

La Campagna  Tende  2001-2002  prende il via con due  raccolte fondi  in programma domenica 16 dicembre: la  prima  allo  stadio  di Bergamo  durante  la partita  Atalanta - Parma,  la s econda al Palaghiaccio  di Piazza della Liberta dalle 18  alle ore 19 alla presenza dei giocatori dell’Atalanta e dei rappresentanti del Consorzio OXO – Ottica personalizzata, sponsor nazionale di AVSI.

“Il  primo  bisogno  dell'uomo,  soprattutto  se  povero e sfortunato,  Ŕ la coscienza  di sÚ –  spiega Marcellini –  A questo  si contribuisce con l'educazione,  senza la quale nulla ha durata, nemmeno l'aiuto pi¨ generoso.  Per questo la prima  emergenza Ŕ l'educazione e quest'anno la raccolta fondi sarÓ  destinata a  sostenere alcuni  progetti  educativi  sia in Italia  che in Africa, Brasile ed Europa dell’est”

I sei progetti  educativi della  campagna tende  2001-2002  sono  rivolti  a sostenere:  una scuola a Lagos in Nigeria,  un’altra  a Salima  in Libano,  una casa  di accoglienza  a Chiajna  - Bucarest in Romania, una scuola  –  asilo a Nairobi in Kenya, un  Centro professionale  a St. Kizito, sempre in Kenya,  una scuola  agricola a  Manuas in  Brasile e l’Associazione  “In-presa di Emilia Vergani” in Italia.

“Con la campagna tende 2001-2002 chiediamo un aiuto concreto a tutti coloro in cui ci imbattiamo quotidianamente,  chiedendogli  di non  dimenticare  chi Ŕ meno fortunato:  bambini, uomini, donne che  ogni  giorno  fanno i  conti  con  la  miseria,  morale  o  materiale. –  continua  Marcellini - Ma chiediamo anche  un coinvolgimento pi¨ personale,  un coinvolgimento delle proprie competenze o del proprio tempo. Siamo infatti convinti che l’aiuto ai pi¨ disagiati o, meglio, che la condivisione di bisogni concreti Ŕ la strada per riconoscere e condividere il senso della vita”

Mossa da questa  convinzione l’AVSI di Bergamo ha quindi contattato i giocatori dell’Atalanta, che si   sono  coinvolti con   entusiasmo  nell’iniziativa;  non  solo  sono  diventati   i  testimonial   della campagna ma hanno persino scelto di sostenere a distanza alcuni bambini.

La campagna AVSI a Bergamo vede coinvolti oltre al consorzio OXO anche il Comune di Bergamo.

“Abbiamo  aderito  alle  Campagna  Tende dell’AVSI -  afferma Maurizio  Bonassi,  Assessore alla Cooperazione   Internazionale   del  Comune  di  Bergamo  –  perchÚ  crediamo  fortemente   nelle motivazioni che  quest’Associazione avanza e quindi ci Ŕ sembrato giusto collaborare insieme alle altre realtÓ alla realizzazione delle iniziative promosse”.

In questi tempi d’incertezza noi abbiamo scelto la solidarietÓ “ dice Roberto Viscardi, membro del consiglio  d’amministrazione della OXO  “Quel che sta  accadendo nel mondo  Ŕ un forte appello al buon senso, alla semplicitÓ,  ai valori  veri della vita.  Per questo abbiamo accolto l’appello lanciato dall’AVSI  e  abbiamo  accettato  la  sfida  impegnandoci  a  sostenere  uno dei  sei progetti: Casa Emilia,  la  casa  di accoglienza  a  Chiajna  -  Bucarest,  in  Romania,  dove  vivono  otto  bambini sieropositivi,  provenienti dall'ospedale-orfanotrofio di Vidra, insieme a due genitori affidatari e al loro figlio naturale”.

L’AVSI  di  Bergamo  ha  in  programma  altre  iniziative  che  si  svolgeranno  su  tutto  il  territorio provinciale a partire dai primi mesi del prossimo anno.

sound08.gif (1055 byte) Spot Radio con Doni
sound08.gif (1055 byte) Spot Radio con Taibi
sound08.gif (1055 byte) Spot Radio con Comandini


AVSI Bergamo Tel. 035.22.67.41 - Fax 035.38.31.161 - E-mail: avsi.bergamo@tiscali.it