I Mercatini del '600

 

Mercanti in costume

Si tratta di un'iniziativa storico-culturale che rievoca una giornata tipica di mercato del 1600. Teatro dell'evento è la parte storica di Bassano: la piazza Umberto I e il borgo medioevale. Sulla piazza dominata dal palazzo Giustiniani-Odescalchi si incontrano numerosi artigiani e mercanti tra cui "lo speziale" , che vende vari prodotti di erboristeria, " il caciaro", che posizionato in un angolo della piazza prepara e vende ricotta calda, "il fruttarolo" col suo carretto ricco di verdura e frutti di stagione, "il maniscalco", che fa risuonare i suoi colpi di martello sui ferri di cavallo per tutta la piazza, "la cartomante", che rivela ai suoi clienti il futuro. Accanto a questi vi sono anche delle bancarelle di beneficenza che attraverso la vendita di prodotti lavorati a maglia, a uncinetto o dolci cercano di ricavare un'offerta da destinare a scopi umanitari. In fondo alla via Maria Giustiniani si aprono due piazzette una a sinistra e una a destra. Nella prima vi sono due locande, quella "del Gallo d'oro" dove si può degustare un bicchiere di vino locale accompagnato da un bel panino con la porchetta. Nell'altra invece si possono assaporare vivande locali come pizze fritte, minestra con fagioli, fagioli con cotiche, salsicce, ecc. Nella piazzetta di destra vi sono mercanti che vendono prodotti di antiquariato, artigianato e confezioni alimentari di produzione propria, come miele e formaggio.

Guardie

Lungo tutta la via comunque sono aperte numerose cantine dove poter degustare il delizioso e fresco vino prodotto a Bassano. Ma la regina delle taverne è quella del "Pipistrello". Essa è situata proprio nelle immediate adiacenze della porta di entrata al vecchio castello, nelle antiche stalle del palazzo Giustiniani-Odescalchi. Negli enormi stanzoni addobbati per l'occasione si puo cenare degustando numerosi semplici e saporiti piatti locali.

La corte schierata in piazza

La manifestazione si protrae dal sabato sera a tutta la domenica e, ad intervalli prestabiliti, si può assistere alla sfilata del corteo in abiti storici della nobiltà locale, che gira per l'intera area del mercato ornata, per l'occasione, con numerosi vessilli, piante fiorite e fiaccole. Nell'edizione del 1998 ( la V ) la corte, dopo la consueta passeggiata, ha assistito in piazza ad una spettacolare esibizione degli spadaccini di Soriano.

Due nobili dell'epoca

Per tutta la durata della manifestazione si può visitare, accompagnati da una guida, il palazzo Giustiniani-Odescalchi dove è possibile ammirare i bellissimi affreschi di cui esso è custode (vedi arte) .

La VI edizione si tenuta nei giorni 3 e 4 luglio 1999.
L'edizione del 2002 si tenuta nei giorni 5,6 e 7 luglio e, a dir il vero ha un po' deluso le aspettative che tanto erano state ben pubblicizzate dagli organizzatori. Si spera comunque che col la prossima edizione tale manifestazione decolli definitivamente.


baco@mbox.thunder.it
indietroby Pietro Bacci 1999
home