C.A.I.

Logo CAI

SEZIONE DI IMPERIA
"Alpi Marittime"


Programma attività sociale 2010
CALENDARIO - REGOLAMENTO - SCALA DIFFICOLTA'


DATA ITINERARIO ATT. DIFF.
GENNAIO
10 Apertura stagione scialpinismo Scialpinismo itinerario per sciatore medio
17 Breil - Vallon de la Carleva Escursionismo itinerario per escursionisti
31 XXIII Coppa Kleudgen - Acquarone Escursionismo itinerario per escursionisti
FEBBRAIO
7 Località da definirsi Racchette da neve itinerario per escursionista
27/28 Al chiaro di luna Racchette da neve itinerario per escursionista
MARZO
7 Parco Regionale Massiccio Esterel Escursionismo itinerario per escursionista
9 Assemblea annuale dei soci **** ****
21 Rocca dei Corvi Escursionismo itinerario escursionistico
28 Monte Forquin Escursionismo itinerario escursionistico
APRILE
3/4 Sol & Vento **** ****
11 Anello Alpicella - Monte Beigua Escursionismo itinerario per escursionisti
18 Mont Brune - Cime des Collettes Escursionismo itinerario per escursionisti esperti
25 Massif de Sainte Victoire Escursionismo itinerario per escursionisti
25 Via Ferrata degli Artisti Via Ferrata itinerario per escursionisti esperti attrezzati
MAGGIO
2 Monte Bergiorin Escursionismo itinerario per escursionisti
9 Altopiano San Bernardino (Finalese) Escursionismo itinerario per escursionisti
16 Le Calanques Escursionismo itinerario per escursionisti
30 Mountain bike - Altopiano delle Manie **** ****
30 4000...... sul mare Escursionismo itinerario per escursionisti
30 Giornata nazionale dei sentieri **** ****
GIUGNO
13 Cime des Lauses Escursionismo itinerario per escursionisti esperti
13 Monte Faudo Escursionismo itinerario escursionistico
19/20 Mountain bike - "La Cannoniera" **** ****
20/26 Gran Tour della Croazia Escursionismo itinerario per escursionisti
26/27 "Un ghiacciaio per tutti" (Valpelline) Ghiacciaio itinerario per alpinisti
26/27 Mountain bike - Anello di Tenda **** ****
LUGLIO
3/4 Cai Family Escursionismo itinerario escursionistico
4 Cima del Sabbione Escursionismo itinerario per escursionisti esperti
10/11 Grand Tournalin Escursionismo itinerario per escursionisti esperti
10/11 Forrock 2010 **** ****
18/19 "Un 4000 per tutti" Alpinismo itinerario per alpinisti
25 Monte Oserot Escursionismo itinerario per escursionisti esperti
30/1 Mountain bike - "100 km dei forti" **** ****
AGOSTO
31/1 Traversata Rif. Pagarì - Rif. Soria Ellena Escursionismo itinerario per escursionisti esperti
28/29 Punta Cristalliera Escursionismo itinerario per escursionisti esperti
SETTEMBRE
5 Saint Robert - Terrasse du Gelas Alpinismo itinerario per alpinisti
11/12 Giro della Rocca di San Bernolfo Escursionismo itinerario per escursionisti esperti
19 Via Ferrata Puget Theniers Via Ferrata itinerario per alpinisti
25/26 Traversata del Parco dell'Antola Escursionismo itinerario per escursionisti
OTTOBRE
3 Cayre Archas Escursionismo itinerario per escursionisti esperti
7 Programmazione gite 2011 (in sede) **** ****
10 Cima dei Laghi Escursionismo itinerario per escursionisti esperti
17 I Calanchi di Piana Crixia Escursionismo itinerario per escursionisti
24 Itinerario Speleo Naturalistico "Arma do Cupà" Escursionismo itinerario per escursionisti esperti
31 Alta Via dei Monti Liguri - Tappa n. 6 Escursionismo itinerario per escursionisti
NOVEMBRE
14 Gita a sorpresa e Pranzo Sociale Escursionismo itinerario escursionistico
DICEMBRE
21 Tradizionale brindisi di Fine Anno - Sede CAI **** ****


LA SCALA DELLE DIFFICOLTA'


Scala delle difficoltà alpinistiche.
Scala internazionale UIAA, suddivisa in sette livelli, che sono espressi da lettere:
  • F=facile;
  • PD=poco difficile;
  • AD=abbastanza difficile;
  • D=difficile;
  • TD=molto difficile;
  • ED=estremamente difficile;
  • EX=eccezionalmente difficile.
Scala delle difficoltà escursionistiche.
Approvata dal Consiglio Centrale del CAI e pubblicata sulla Rivista del Club Alpino Italiano, n. 2 del 1988. Anche i gradi nell'escursionismo vengono espressi mediante lettere.

T = Turistico.
Comprende itinerari che:
- si svolgono su stradine, mulattiere o comodi sentieri;
- hanno percorsi ben evidenti (grazie a segnalazioni e/o alla sede ben marcata dei sentieri stessi) e perciò non pongono incertezze, difficoltà o problemi di orientamento;

E = Escursionistico.
Gli itinerari così classificati costituiscono i percorsi escursionistici più numerosi e diffusi (60-70%) su Alpi e Appennini.

EE = per Escursionisti Esperti.
Si tratta di itinerari generalmente, segnalati, ma che implicano una capacità di muoversi agevolmente su terreni diversi e particolari.
Necessitano: esperienza di montagna in generale, passo sicuro e assenza di vertigini, equipaggiamento, attrezzatura e preparazione fisica adeguata.

EEA = per Escursionisti Esperti con Attrezzatura.
Il percorso, oltre ai requisiti fisici e tecnici sopra citati, richiede dispositivi di autoassicurazione. Questo vale per i percorsi attrezzati (le cosidette "vie ferrate") dove è indispensabile disporre di casco, imbragatura, moschettoni, cordini e dissipatore.

Scala delle difficoltà scialpinistiche.
Per le attività scialpinistiche vengono usate le sigle della cosidetta "scala Blachère", che valuta nel suo insieme l'itinerario con riferimento alla capacità tecnica dello sciatore:
MS = itinerario per lo sciatore medio (che padroneggia pendii aperti con pendenza moderata).
BS = itinerario per buon sciatore (che è in grado di curvare e arrestarsi in breve spazio e nel punto voluto, su pendii inclinati sino circa 30°, anche con condizioni di neve difficili).
OS = itinerario per sciatore di eccellente livello tecnico (che ha un'ottima padronanza dello sci anche su terreno molto ripido, con tratti esposti e passaggi obbligati).
L'aggiunta della lettera A (ad es. BSA) indica che l'itinerario presenta caratteri alpinistici.

 


REGOLAMENTO DELLE GITE SOCIALI


All'atto dell'iscrizione ad una gita, il partecipante si impegna ad osservare quanto segue:
  • in considerazione dei rischi e dei pericoli inerenti allo svolgimento dell'attività in montagna, esonera il CAI e i capigita da ogni responsabilità civile per infortuni che dovessero verificarsi durante la gita sociale;
  • il capogita rappresenta ad ogni effetto la direzione; egli ha facoltà di modificare il programma, l'orario e l'itinerario. Tutti i partecipanti devono uniformarsi alle sue istruzioni;
  • accettare con spirito di collaborazione le direttive dei capi gita, evitando di creare situazioni difficili o pericolose per la propria e l'altrui incolumità;
  • il comportamento durante l'intero svolgimento della gita deve ispirarsi alle norme della civile educazione;
  • rimanere uniti nella comitiva evitando "fughe" o inutili ritardi e non seguire, senza autorizzazione o avviso, percorsi diversi da quello stabilito;
  • nelle gite che presentino difficoltà alpinistiche, è data facoltà al capogita di valutare l'idoneità dei partecipanti e di unirli eventualmente ad altra comitiva con programma meno impegnativo, o di escluderli;
  • le gite di scialpinismo potranno subire variazioni in base alla situazione della neve. Per tutti i partecipanti all'attività scialpinistica è obbligatorio avere al seguito l'apparecchio A.R.V.A., pena l'esclusione dalla gita stessa;
  • i partecipanti alle gite devono obbligatoriamente disporre di idoneo equipaggiamento, adeguato alle caratteristiche tecniche e ambientali della gita (sono sempre sconsigliate le "scarpe da ginnastica" o le calzature basse in genere);
  • la tempestiva iscrizione alle gite è condizione indispensabile ed inderogabile per la partecipazione; essa deve essere comunicata in sezione entro la data indicata sul programma, in modo da consentire eventuali prenotazioni di rifugi ed attivare - se richiesta - l'assicurazione infortuni prevista per i partecipanti alle attività sociali del Club Alpino Italiano;
  • in caso di prenotazione di rifugi o alberghi è necessario versare una caparra;
  • per le gite in autopullmann, la quota di partecipazione deve essere versata all'atto dell'iscrizione; i Soci hanno diritto alla precedenza, nei confronti degli altri partecipanti, fino alla data prevista per la prenotazione, come da calendario;
  • la partecipazione alle gite è aperta a tutti i Soci CAI ed ai Simpatizzanti (vedi assicurazioni non soci).


Home page