Il Convivio

Augusto Peluso

Fantastico belvedere

In case adagiate in collina
con facciate di coccio e di tufo
nel silenzio magico e antico
trascorrono l’ore serene.
Il verde sfumando incornicia
il grigiore delle cose d’attorno,
nell’anima un caldo splendore
di quotidiani orizzonti.
Un belvedere fantastico
S’apre su scenari di sogno
simili a rossi lampi di sole
quasi rubati al tramonto.
Il firmamento da qui riparte
e la bellezza allarga i confini
con travasi di gioia nel cuore
miscelati da forti emozioni.
Ogni angolo ritrova una storia
ogni scorcio è un sogno infinito
e allargando lo sguardo si colgono
valli chiuse in dorati forzieri.
La pace è calata sulla sera!
Sul greve andar dei pensieri
l’armonie ritornar piacevoli
nel respiro leggero del vento!
 

Stampa    Stampa il testo