Sammichele di Bari Ś Centro Studi di Storia Cultura e Territorio

GLI ANTICHI MESTIERI

HOME

BACK

Disegno di Peppino Lerario

Testo di Maria De Palma

 

IL SAPONARO (u sapenÓre)

 

A quei tempi a Sammichele non era diffuso il sapone duro. Lo era, invece, quello morbido e di colore biondo scuro. Unica famiglia di saponari, i Gentile. Vetucce e Mengucce Sapenare, zii di Peppino Lerario, producevano sapone. La fabbrica: la grande caldaia nella quale l'addetto mescolava la feccia d'olio e la lisciva, pronte per l'uso in appositi contenitori; i cumuli di bucce di mandorle raccolte per alimentare il fuoco sotto la caldaia; la provetta per misurare la gradazione della lisciva onde ottenere una buona qualitÓ di sapone.