Festival di Venezia
68 Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica
Lido di Venezia, 31 agosto - 10 settembre 2011

Film in concorso

Le idi di marzo (The Ides of March) di George Clooney (Stati Uniti) (Film di apertura)

Terraferma di Emanuele Crialese (Italia)

Carnage di Roman Polanski (Stati Uniti)

A Dangerous Method di David Cronenberg (Stati Uniti)

La talpa (Tinker, Tailor, Soldier, Spy) di Tomas Alfredson (Regno Unito)

Killer Joe di William Friedkin (Stati Uniti)

Texas Killing Fields di Ami Canaan Mann (Stati Uniti)

4:44 Last Day on Earth di Abel Ferrara

Un été brûlant di Philippe Garrel (Francia)

Faust di Aleksandr Sokurov (Russia)

Dark Horse di Todd Solondz (Stati Uniti)

Himizu di Sion Sono (Giappone)

Wuthering Heights di Andrea Arnold (Regno Unito)

The Exchange di Eran Kolirin (Israele)

A Simple Life di Ann Hui (Cina)

Seediq Bale di Wei Te-Sheng (Taiwan)

Poulet aux prunes di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud (Francia / Germania)

Quando la notte di Cristina Comencini (Italia)

Alps di Giorgos Lanthimos (Grecia)

Shame di Steve McQueen (Regno Unito)

L'ultimo terrestre di Gianni Pacinotti (Italia)

Life Without Principle (Dyut Ming Gam) di Johnnie To (Hong Kong)

Film fuori concorso

Vivan las Antipodas! di Victor Kossakovsky (Germania / Argentina / Olanda / Cile) (Film di apertura)

Damsels in Distress di Whit Stillman (Film di chiusura)

W.E. di Madonna (Regno Unito)

Contagion di Steven Soderbergh (Stati Uniti)

Il villaggio di cartone di Ermanno Olmi (Italia)

Wilde Salome di Al Pacino (Stati Uniti)

La folie Almayer di Chantal Akerman (Belgio / Francia)

The Sorcerer and the White Snake di Ching Siu-Tung (Cina)

Giochi d'estate di Rolando Colla (Svizzera)

Tahrir 2011 di Tamer Ezzat, Ahmad Abdalla, Ayten Amin e Amr Salama (Egitto)

La désintégration di Philippe Faucon (Belgio)

The Moth Diaries di Mary Harron (Canada / Irlanda)

Alois nebel di Tomás Lunák (Repubblica Ceca)

Eva di Kike Maíllo (Spagna)

Scossa di Francesco Maselli, Carlo Lizzani, Ugo Gregoretti e Nino Russo (Italia)

La Clé des champs di Claude Nuridsany e Marie Pérennou (Francia)

Questa storia qua di Alessandro Paris e Sibylle Righetti (Italia)

Tormented di Takashi Shimizu (Giappone / Olanda)

Diana Vreeland: The Eye Has To Travel di Lisa Immordino Vreeland (Stati Uniti)

India: Matri Bhumi di Roberto Rossellini (Italia / Francia) (Versione restaurata)

Don't Expect Too Much di Susan Ray (Stati Uniti)

Non possiamo tornare a casa (We Can't Go Home Again) di Nicholas Ray (Stati Uniti)

Mildred Pierce di Todd Haynes (Stati Uniti)

Duvidha di Mani Kaul (India)

Nel nome del padre di Marco Bellocchio (Italia)

Orizzonti

Palacios de pena di Gabriel Abrantes e Daniel Schmidt (Portogallo)

Accidentes Gloriosos di Mario Andrizzi e Marcus Lindeen (Svezia / Danimarca / Argentina)

L'Oiseau di Yves Caumon (Francia)

Hail di Amiel Courtin-Wilson (Australia)

Nocturnos di Edgardo Cozarinsky (Argentina)

Amore carne di Pippo Delbono (Italia / Svizzera)

I'm Carolyn Parker di Jonathan Demme (Stati Uniti)

Sonchidi di Amit Dutta (India)

Sal di James Franco (Stati Uniti)

Whores' Glory di Michael Glawogger (Germania / Austria)

Die Herde des Herrn di Romuald Karmakar (Germania)

Louyre - This Our Still Life di Andrew Koetting (Regno Unito)

Jultak dongshi di Kim Kyung-Mook (Corea del Sud)

Girimunho di Helvécio Marins Jr. e Clarissa Campolina (Brasile / Spagna / Germania)

Photographic Memory di Ross McElwee (Stati Uniti)

Cut di Amir Naderi (Giappone) (Film d'apertura)

The Invader di Nicolas Provost (Belgio)

Shock Head Soul di Simon Pummell (Gran Bretagna / Olanda)

Two Years at Sea di Ben Rivers (Gran Bretagna)

Birmingham Ornament di Andrey Silvestrov e Yuri Leiderman (Russia)

Anehy ghorhey da daan di Gurvinder Singh (India)

O le tulafale di Tusi Tamasese (Nuova Zelanda / Samoa)

Lung Neaw visits his Neighbours di Rirkrit Tiravanjia (Thailandia / Messico)

Verano di José Luis Torres Leiva (Cile)

Kotoko di Shinya Tsukamoto (Giappone)

Le petit poucet di Marina de Van (Francia)

Monkey Sandwich di Wim Vandekeybus (Belgio)

Cisne di Teresa Villaverde (Portogallo)

Wokou de zongji di Xu Haofeng (Cina)

Controcampo italiano

Scialla! di Francesco Bruni (Italia)

Maternity Blues di Fabrizio Cattani (Italia)

Qualche nuvola di Saverio Di Biagio (Italia)

Cose dell'altro mondo di Francesco Patierno (Italia)

Cavalli di Michele Rho (Italia)

Pivano Blues. Sulla Strada di Nanda di Teresa Marchesi (Italia)

Tutta colpa della musica di Ricky Tognazzi (Italia)

L'arrivo di Wang dei Manetti Bros. (Italia)

Documentari

Black block di Carlo Augusto Bachschmidt (Italia)

Piazza Garibaldi di Davide Ferrario (Italia)

Pugni chiusi di Fiorella Infascelli (Italia)

Out of Tehran di Monica Maggioni (Italia)

Pasta nera di Alessandro Piva (Italia)

Quiproquo di Elisabetta Sgarbi (Italia)

Eventi

Io sono. Storie di schiavitù di Barbara Cupisti (Italia)

Caldo grigio, caldo nero di Marco Dentici (Italia)

Rudolf Jacobs, l'uomo che nacque morendo di Luigi Faccini (Italia)

Andata e ritorno (Work-in-progress) di Donatella Finocchiaro (Italia)

Dai nostri inviati - La RAI racconta la Mostra del cinema 1968 - 1979 di Giuseppe Giannotti, Enrico Salvatori e Davide Savelli (Italia)

Schuberth - L'atelier della dolce vita di Antonello Sarno (Italia)

Hollywood Invasion di Marco Spagnoli (Italia)

Un foglio bianco di Maurizio Zaccaro (Italia)

Orizzonti 1961-1978

Sul davanti fioriva una magnolia di Paolo Breccia (Italia)

Vieni, dolce morte di Paolo Brunatto (Italia)

Kappa di Nato Frascà (Italia)

In punto di morte di Mario Garriba (Italia)

Anna di Alberto Grifi (Italia)

Il vetturale del San Gottardo di Ivo Illuminati (Italia)

Il potere di Augusto Tretti (Italia)

Sezioni autonome e parallele

Settimana Internazionale della Critica

El campo di Hernán Belón (Italia / Argentina)

El lenguaje de los machetes di Kyzza Terrazas (Messico)

Là-bas di Guido Lombardi (Italia)

Terre outragée di Michale Boganim (Francia / Ucraina)

Louise Wimmer di Cyril Mennegun (Francia)

Marécages di Guy Édoin (Canada / Germania)

Totem di Jessica Krummacher (Germania)

Stockholm Östra di Simon Kaijser da Silva (Svezia) (Fuori concorso - Film d'apertura)

Missione di pace di Francesco Lagi (Italia) (Fuori concorso - Film di chiusura)

Giornate degli Autori: www.venice-days.com

Another Silence di Santiago Amigorena (Francia / Canada / Argentina / Brasile )

Café De Flore di Jean-Marc Vallée (Canada / Francia )

Crazy Horse di Frederick Wiseman (Francia / Stati Uniti )
Cuba In The Age Of Obama di Gianni Minà (Italia) Evento Speciale

Der Kaiser Von Kalifornien - L'imperatore Della California di Luis Trenker (Germania) Evento Speciale

Di Là Dal Vetro di Andrea di Bari (Italia)

Edut - Testimony di Shlomi Elkabetz (Israele / Francia)

Habibi Rasak Kharban - Habibi di Susan Youssef (Palestina / Olanda / Emirati Arabi / Stati Uniti)

Historias Que So Existem Quando Lembradas di Julia Murat(Brasile / Argentina / Francia )

Inni di Vincent Morisset (Islanda / Regno Unito / Canada)

Io Sono Li di Andrea Segre (Italia / Francia)

Ki di Leszek Dawid (Polonia)

L'hiver Dernier - Last Winter di John Shank (Belgio / Francia)

Love And Bruises di Lou Ye (Francia)
Oro Negro - Tierra Sublevada Parte II di Fernando E. Solanas (Argentina / Venezuela) Evento Speciale

Portret V Sumerkakh - Twilight Portrait di Angelina Nikonova (Russia)

Présumé Coupable - Guilty di Vincent Garenq (Francia)

Ruggine di Daniele Gaglianone (Italia)

Toutes Nos Envies - All Our Desires di Philippe Lioret (Francia)

Voi Siete Qui di Francesco Matera (Italia)

Link: www.labiennale.org/it/cinema/mostra

 

 

home mail