-

----

MUSICA MAESTRA FESTIVAL 70'S FLOWERS e ALBERTO GRIFI

Proiezioni cinematografiche al Teatro Sperimentale di Pesaro

Programma 2004:
giovedì 14 ottobre ore 17.00: IL CACCIATORE di Michael Cimino, 1979
venerdì 15 ottobre ore 18.00: MONTEREY POP di D.A. Pennebacker, 1967
ore 21.30: SWEET MOVIE di Dusan Makavejev, 1974
ore 23.30: EL TOPO di Alejandro Jodorowsky, 1970
sabato 16 ottobre ore 18.00: MORGAN MATTO DA LEGARE di Karel Reisz, 1966
ore 21.30: ULTIMO VALZER di Martin Scorsese, 1978
ore 23.30: KOYAANISQATSI di Godfrey Reggio, 1983

venerdì 8 ottobre alla Galleria d'arte Alidoro (Arco della Ginevra): Alberto Grifi presenta una selezione di suoi video degli anni '70 (che verranno proiettati alla Galleria anche nei giorni 9 e 10 ottobre)

IL REGISTA ALBERTO GRIFI A PESARO


Venerdì 8 ottobre si terrà a Pesaro una manifestazione culturale di straordinario interesse: alle ore 18.00 alla Galleria d'Arte Alidoro (in Via della Ginevra) il regista Alberto Grifi presenterà e commenterà un suo video (realizzato per l'occasione) basato sul montaggio originale di immagini e suoni degli anni '70. L'iniziativa, curata da Giorgio Castellani e Pierpaolo Loffreda, è organizzata nell'ambito di 70's FLOWERS MUSICA MAESTRA FESTIVAL 2004. La proiezione del video di Grifi verrà replicata, sempre alla Galleria Alidoro, anche sabato 9 e domenica 10 ottobre. Alberto Grifi è uno dei più grandi innovatori nel campo del linguaggio audiovisivo. Negli anni '60 è stato il pioniere del cinema underground italiano, lanciando una ricerca aperta a 360 gradi su tutti i possibili orizzonti dello sguardo. Il suo primo lavoro, La verifica incerta (del 1965), realizzato insieme al pittore Gianfranco Baruchello e dedicato a Marcel Duchamp, è considerato il primo film rilevante dello sperimentalismo italiano. Negli anni '70 l'attività creativa di Grifi si è indirizzata soprattutto sulla ricerca di un linguaggio autonomo per il video (mezzo di comunicazione che ha saputo adoperare per primo da noi): il suo capolavoro Anna e il singolare documentario dedicato alla festa del Parco Lambro (presentato l'anno scorso da 70's FLOWERS) ne sono una esplicita testimonianza. Alberto Grifi è molto attivo anche oggi, e sta sperimentando altre forme nuove di espressione e comunicazione audiovisiva. La Mostra del Cinema di Venezia gli ha dedicato, il mese scorso, una importante rassegna-omaggio. Il regista si fermerà, dopo la proiezione, a discutere con il pubblico. L'ingresso è gratuito. La rassegna a cura di Giorgio Castellani e Pierpaolo Loffreda

----

home mail

-

-