-

----

L’ODORE DEL SANGUE


Presentato nella sezione Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes 2004

Regia di: MARIO MARTONE
Attori: FANNY ARDANT, MICHELE PLACIDO e GIOVANNA GIULIANI
Origine: Italia 2004
Distributore: MIKADO
Distributore DVD 2004: Dolmen Home Video
Link: www.mikado.it
Durata: 100’
Programmato dal 2 aprile 2004

La non facile impresa di portare in film il libro omonimo di Goffredo Parise viene portata egregiamente a termine da Martone. Intriso di sesso, amore, morte e gelosia, il romanzo viene liberamente trasposto nell’Italia dell’oggi, quando l’opera era ambientata negli anni ’70 e uscita postuma dopo la morte nel 1986. Loro sono una coppia aperta di cinquantenni. Carlo (Michele Placido) e sua moglie Silvia (Fanny Ardant) hanno una relazione in difficile equilibrio. Vivono ai Parioli a Roma sotto una cappa pesante, anche da un punto di vista politico. Ci sono tradimenti tollerati e grande complicità, si dicono tutto, c’è una carnalità liberata e un parlarsi esplicito. Lui da tempo ha una amante molto più giovane, Lu, passando con lei felici momenti in campagna: ama entrambe e non disdegna i locali notturni dove c’è lo scambio di coppie. Lei vive nella loro bella e grande casa di città, rimproverandolo perché lascia vuote le stanze della loro casa (ma contemporaneamente è scocciato perché non è più il padrone di casa in quanto è stato allontanato ed è diventato geloso del ragazzo che non conosce). Infatti la moglie ha una strana relazione con un giovane corteggiatore che le ha levato qualche anno di dosso e la trascina in nottate avventurose e di bagordi: si tratta di un ragazzo che sembra un aguzzino, un prepotente ignorante muscoloso malato e mezzo pazzo. Insomma lui impegna il suo corpo in complice avvinghiarsi con l’amata mentre lei confessa a pezzi l’andamento della sua relazione.

----

 

-

----

Il film viene presentato con divieto ai minori di quattordici anni per la presenza di una scena sessuale esplicita (in uno dei pochi film italiani che vuole sdoganare le scene hard) e per i dialoghi molto forti, col marito ossessionato che insiste con crudo linguaggio sulle preferenze sessuali della moglie e che riceve spiegazioni su grandezze genitali e lavoretti fatti. Sesso e sentimento vanno insieme in un mischiarsi naturale e proprio per questo appare come film estremo. Si tratta di un disordine sessuale che denota una ricerca di ordine esistenziale pronto a confrontarsi con il poco conosciuto ma consapevole della necessità di andare avanti per il bisogno di trovare nuove certezze. Al di là degli aspetti scandalistici, resta la ricerca dell’amore, il tormento dei sentimenti, la gelosia e la paura di essere lasciati soli. Girato in presa diretta, con una Fanny Ardant istrionica e un Michele Placido intenso, si presenta come un film da vedere e sul quale riflettere. Nella versione DVD il film risulta vietato ai minori di anni 18 con la presenza di scene tagliate nei contenuti extra, chiamate "variazioni" (Festa in campagna, Al ristorante, Con la madre e Con l'analista).

Extra DVD:
Formato video: 16/9 1.85:1
Strato: doppio
Audio: italiano Dolby Digital 5.1
Sottotitoli: italiano per non udenti
Contenuti extra: quattro scene tagliate, schede biofilmografiche di Goffredo Parise, Mario Martone, Fanny Ardant, Michele Placido e Giovanna Giuliani, trailer da 15 e da 30 secondi, nota di Goffredo Parise, galleria fotografica, accesso diretto a diciotto scene

Maurizio Ferrari

----

home mail

-