Gli ammalati e le ammalate venivano portati all'alba del 29 Giugno nella cappellina di s. Paolo a Galatina, dove le signore tornano ogni anno a ringraziare il santo di averle oramai guarite, il fenomeno del tarantismo oramai estinto dal 1979 circa.