La Coroncina della Divina Misericordia si recita in questo modo:

Gesù ha promesso di concedere, a chi recita questa Coroncina, queste tre grandi grazie:


1) Chiunque reciterà questa coroncina otterrà tanta misericordia nell’ora della morte, cioè la grazia della conversione e la morte in stato di grazia, anche se si trattasse del peccatore più incallito.

2) Gli agonizzanti riceveranno la grazia della conversione e della remissione dei peccati sia se saranno loro stessi a recitarla, sia se qualcun’altro la reciterà vicino a loro.

3) Tutte le anime che adoreranno la Divina Misericordia e reciteranno la Coroncina nell’ora della morte non avranno paura, poiché la Divina Misericordia le proteggerà in quell’ultima lotta.

Gesù Cristo ha raccomandato ai peccatori la recita di questa Coroncina come
“ultima tavola di salvezza”.

Ha promesso che “anche se si trattasse del peccatore più incallito, se recita questa Coroncina una volta sola, otterrà la grazia della mia infinita misericordia.”


HOME PAGE

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.


Padre Nostro
Ave Maria
Credo


Credo: “Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra. E in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al Cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti.
Credo nello Spirito Santo, la Santa Chiesa cattolica, la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.”

Si usa poi una normale Coroncina del Santo Rosario.
Sui grani del Padre Nostro si recita la preghiera:
“Eterno Padre, Ti offro il Corpo e il Sangue, l’Anima e la Divinità del Tuo dilettissimo Figlio e Signore nostro Gesù Cristo. In espiazione dei nostri peccati e di quelli del mondo intero.”

Sui grani dell’Ave Maria si recita la preghiera:
“Per la Sua dolorosa passione.
Abbi misericordia di noi e del mondo intero.”

Alla fine si ripete tre volte l’invocazione:
“Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale.

Abbi pietà di noi e del mondo intero.”