Il cioccolato sembrerebbe avere effetti benefici a livello cardiovascolare

In soggetti che asssumevano 37 g/die di cioccolato stato riscontrato un aumento plasmatico dei livelli di prostaciclina ed una riduzione dei livelli di leucotriene.

La prostaglandina prodotta dall'endotelio vascolare e promuove la vasodilatazione, inibisce il clumping delle piastrine, la formazione di coaguli ematici, e l'ingresso del colesterolo LDL nella parete vasale.

I leucotrieni invece hanno un'azione di vasodilatazione, causando un rallentamento ed una persistente contrazione nella muscolatura liscia dei vasi sanguigni e di aggregazione piastrinica.

Su questa base il cioccolato sembrerebbe possedere un benefico effetto.

 

TORNARE INDIETRO