Fibromialgia: scoperti componenti terapeutici nel Ginkgo Biloba

 

Il Ginkgo Biloba, rinomata pianta medicinale orientale, sembra essere in grado di trattare la fibromialgia, condizione caratterizzata da dolore cronico e generalizzato della muscolatura, dolori articolari, rigiditÓ, astenia, parestesie e malessere generale.

Tale effetto benefico Ŕ stato verificato somministrando 200 mg al giorno per tre mesi dell'estratto della pianta unitamente al coezima Q10 a pazienti affetti dal disturbo; ebbene, essi hanno riferito un profondo sollievo nei confronti del dolore tanto che i ricercatori ora vorrebbero dare inizio ad uno studio clinico controllato su ampia scala.

L'effetto positivo sortito dall'estratto secco del Ginkgo Biloba potrebbe essere strettamente correlato alle sue straordinarie proprietÓ antiossidanti.