Pillola-sveglia per i lavoratori notturni

 

LONDRA - Per aiutare quelli che lavorano durante le ore di notte, ecco una pillola che fa tenere gli occhi aperti, una 'pillola-sveglia', utile anche a chi soffre di sonnolenza diurna. Si tratta di un farmaco messo a punto per quelli che soffrono di un particolare disturbo del sonno, la narcolessia. Ma il farmaco, a base di modafinil (Provigil*), stato studiato su 209 lavoratori notturni, rivelandosi in grado di aiutare quelli che risentivano del disordine del sonno da lavoro di notte: sonnolenza causata dallo sfasamento del ritmo e dalle ore di veglia.

Per questo i produttori, la Cephalon di West Chester sperano di allargare lo spettro  di indicazioni per la pillola, e puntano a presentare i dati di questo ed altri studi alla Fda (Food and Drug Administration) entro l'anno. Ma da pi parti si sono levate delle critiche. Alcuni esperti temono che la 'pillola-sveglia' possa diventare un facile alibi per le persone sane

Alla fine la Cephalon spera di ottenere l'approvazione del prodotto per tutti pazienti con disturbi del sonno che causano sonnolenza diurna. Ma i medici avvertono che i primi manager in carriera e le persone con uno stile di vita iper-attivo iniziano a chiedere la pillola. I test hanno dimostrato che non c' bisogno di 'recuperare' le ore di veglia con dormite piu' lunghe.