Logo Repubblica.it

4 Aprile 2001 Oggi in edicola

3 Aprile 2001 3 aprile 2001

2 Aprile 2001 2 aprile 2001

1 Aprile 2001 1 aprile 2001

31 Marzo 2001 31 marzo 2001

30 Marzo 2001 30 marzo 2001

29 Marzo 2001 29 marzo 2001

28 Marzo 2001 28 marzo 2001

27 Marzo 2001 27 marzo 2001

26 Marzo 2001 26 marzo 2001

25 Marzo 2001 25 marzo 2001

24 Marzo 2001 24 marzo 2001

23 Marzo 2001 23 marzo 2001

22 Marzo 2001 22 marzo 2001

21 Marzo 2001 21 marzo 2001

Pagina 2

"Cilea" firmata
da Orlacchio

la scheda


Una stazione «difficile» da progettare. Domenico Orlacchio che l'ha firmata, così definisce il lavoro affrontato a piazza Quattro Giornate, con la fermata «Cilea». La prima complessità è stata nel collegare il «piano di campagna» con le due banchine dislocate rispettivamente a 32 metri, quella meno profonda del binario dispari, e a 41 metri e mezzo, quella più in basso, del binario pari.
In totale, è uno spazio di 62 mila metri cubi, un edificio di oltre 600 vani, compresi i locali per gli impianti, i sottoservizi e i collegamenti necessari per l'efficienza e la funzionalità.
Decine e decine di telecamere sono gli «occhi» indiscreti che sorvegliano ogni angolo della stazione, mentre sul marmo pregiato dei pavimenti si snodano le guide in linoleum giallo a rilievo, destinate ai viaggiatori con handicap.
Il mezzanino è quasi una piazza coperta, «spazio di mediazione tra l'esterno e l'interno di smistamento che conduce ai treni». «Oltre alla maggiore esigenza di mobilità» afferma ancora Orlacchio, «di rapidità di collegamenti su ferro, il nuovo compito è di offrire agli utenti maggiori comodità». la risposta alla domanda: perché privare il viaggiatore napoletano di luce e colori con cui convive quasi in simbiosi?
commenti

interni

esteri

cronaca

economia

cultura

spettacoli

sport

torino

milano

firenze

roma

napoli

palermo

bari

Bologna

TORNA A: