RECENSIONI SOUND SYSTEM SESSIONS IN ITALY

ABA SHANTI I + KING DAVID WARRIORS
SAN CESARIO DI LECCE 01-05-2002
C.S.A.VILLAGGIO GLOBALE-10-05-2002
C.S.A.GABRIO-TORINO-11-05-2002
C.S.A.LEONCAVALLO-MILANO-25-05-2002

Per la prima volta in Italia in tour,finalmente e' arrivato anche the Prodigy of Dub,
sounds of Jah Lightning&Thunder,mighty Aba-Shanti-I,il famoso sound del
Notting Hill Carnival nonche' resident dell'University of Dub,acclamato ambasciatore del roots+culture in giro per il mondo.4 sessions da sud a nord che hanno visto la partecipazione complessiva di piu' di 5000 persone!!!A causa degli impegni costanti di Aba (soprattutto del Brixton Rec.) le serate hanno avuto luogo in weekend separati,ma questo ha dato l'opportunita' ad Aba di suonare il primo maggio a Lecce,in una data simbolica come la festa del lavoro che unita all'atmosfera mediterranea e al calore della massive ha reso la serata veramente speciale.La manifestazione e' durata l'intera giornata con SoundMassive,BlackStarLiner & Bad crew che hanno riscaldato il pubblico prima dell'arrivo di Aba verso le 23.Aba ha fatto una selezione di produzioni uk del periodo passando per il suo studio,e con Blood Shanti live'n'direct ,ha presentato alcuni brani dal nuovo album in uscita "Undiluted".La serata si e' purtroppo conclusa presto e la mattina siamo volati all'aereoporto di napoli veloci come razzi...Aba il giorno dopo suonava all'University of Dub insieme a WSP & Iration Steppas.Weekend della settimana dopo Aba e' sceso direttamente a Roma per la serata prevista al Villaggio Globale e ospitata dal sound Linea di massa.1500 persone hanno riempito l'enorme spazio rendendo l'atmosfera "cosy"!!!Aba ha fatto una bella selezione,ben calibrata ed equilibrata,suonando molti vocali,soprattutto produzioni Uk a partire da "One bright day" di Prince Alla&Disciples,canzone con cui ha iniziato la serata a Gussie P,una killer tune di TenaStelin "Play on King David.." ma anche qualche Luciano & Junior Reid arrivando infine agli strumentali che lo hanno reso celebre.Il giorno dopo,serata a Torino alongside Miraflowers sounbwoys al Gabrio che insieme a noi hanno riscaldato la massive.Crew in rapida ascesa i MIraflower imparano velocemente e danno prova di avere notevoli potenzialita' e come noi hanno fatto una selezione di fresh release del momento,infine,kdw crew prima di passare il turno al mighty Aba-shanti ha suonato la "Soundman Special" dedicata ai sound system roots,molto apprezzata dalla massive!!!serata che aspettavo visto il calore delle dubheadz piemontesi,calore che anche Aba ha appreazzato spingendosi un po' piu' hard nella selezione...tunes che hanno spakkato nella dance sono state soprattutto "Chant" di Tony Roots&Disciples,con la massive che cantata in coro il ritornello immediatamente quando e' partita,"Deep Roots" degli ottimi Nucleus Roots,una dubplate di Sister Rasheda da pelle d'oca e infine alcune produzioni outta Falasha studio.La serata si e' conclusa tardi e la mattina,al solito presto,Aba e' ri-volato a londra per non mancare alla serata dove e' resident tutte le domeniche,l'Imperial Gardens.Tempo due settimana ed e' gia' arrivata l'ultima serata del tour...Mlano,al Leoncavallo al No Vapour Party,organizzato regolarmente a mesi alterni,un happening della musica elettronica con sale multiple.Noi insieme ad Aba e ai B-team djs eravamo nella "Foresta delle idee".Nonostante numerose fossero le altre iniziative in citta' la serata ha visto comunque una notevole partecipazione.La serata e' cominciata verso le 23 ed e' finita alle 9 del mattino con il sole che gia' scaldava le ossa umide.Abbiamo iniziato noi riscaldando la massive numerosa fin dall'inizio suonando alcune ristampe del momento tra cui "Jahovia" di Freddie McGregor,ma anche fresh release,dal roots jamaicano contemporaneo alle produzioni Uk,da "Outcry" di Bounty Killer" alle Digital English.,da Osmond Collins a Delroy Dyer.Aba ha iniziato verso le 1 a.m.con "Umoja" produzione strumentale a cura dell'etichetta Roots HiTek,poi ha suonato alcune fresh release,arrivando prima delle altre volte alla dubplate selection..tra tutte ha suonato finalmente anche in Italia una dubplate esclusiva che notoriamente lo contraddistingue "The Anthem" dell'oscuro Earthquake,ma anche una splendida co-produzione con i giapponesi Mighty Massa e alcune tunes dal nuovo album di Blood come "The Power of Jah" e "Without H.I.M.".
Tour che ha scosso la scena roots italiana nel complesso,ha visto un Aba-Shanti in grande forma,maturo e decisamente equilibrato nelle selezioni,ha saputo coinvolgere il pubblico ovunque con la sua semplicita' e humbleness.Una grande esperienza formativa anche per noi.Heartical Respect Aba,Blood,Samari e tutti coloro che hanno collaborato e partecipato alla realizzazione di questo tour...in primis tutte le persone individualmente che hanno partecipato a questo evento.

ZION TRAIN SOUND SYSTEM + KING DAVID WARRIORS
CANTIERE 21-PERUGIA-04.12.2001
NOTTING HILL-NAPOLI-05.12.2001
C.S.A. DEPOSITO BULK-MILANO-06.12.2001
C.S.A.TPO-BOLOGNA-07.12.2001
C.S.A.GABRIO-TORINO-08.12.2001


Terza data del tour italiano (5gigs) di Zion Train organizzato da King David
Warriors sound system e da Spread Love e primo di una serie di eventi-dub
che toccheranno l'Italia durante l'anno. Oltre all'apertura della stagione di
appuntamenti roots questa data è anche l'occasione per l'inaugurazione del
nuovo spazio al chiuso che i ragazzi del Bulk hanno recuperato dall'abbandono a cui il comune di Milano l'aveva relegato;
Pergola Tribe ha curato l'allestimento video oltre all'hemp-bar con la consueta creatività. Sono le 23.30 quando si aprono i cancelli e
KDW parte con il warming della serata, classici roots steppers, da Johnnie Clarke a Hugh Mundell, alternati a una selezione dub di artisti internazionalia testimoniare la nuova ondata di piccoli King Tubby's che stanno emergendo in giro per il globo: dai Mighty Massa in Japan ai francesi Zion Gate.
Nel frattempo il Dep. Bulk continua a riempirsi e quando gli Zion Train si apprestano ad iniziare oltre 1000 persone sono ormai presenti e pronte ad esplodere
non appena si sente Molara introdurre la crew "Zion Train is coming..are u ready??",
primo pezzo della serata,intervallato da interventi in italiano di Molara "...Festeggia la vita..".
Malgrado a breve esca il nuovo album la scaletta prevede pricipalmente i loro classici: Love Revolutionary,Power Two,Follow like wolves......ma anche,soprattutto alla fine,
fresh tune che fanno esplodere ancora piu' dei pezzi conosciuti la massive tra cui una
"x-files" tune veramente killer.Perch ai controlli e' veramente geniale e fa impazzire
tutti quelli che per un attimo rimangono ipnotizzati dalla sua capacita' .
Nella sua selezione si alternano ritmi melodici & nyahbinghi ad altri piu' stepper mixati
a loro volta con beat breakbeat & jungle.Molara incalza il pubblico sempre al punto giusto,alternando momenti di esplosione a momenti piu' meditativi e introspettivi,in parte in inglese e in parte in italiano,cosa assai apprezzata dalla massive,soprattutto quando si tratta di concetti importanti.
Nel complesso e' stata veramente una serata di fuoco ben organizzata e preparata grazie alla collaborazione dei ragazzi del Bulk e grazie anche a Pergolatribe&Ruben Vision Prom.che hanno curato l'aspetto artistico allestendo nella sala luci,un video che riprendeva istantaneamente la session dando la possibilita' a tutti di vedere la performance su un maxi-schermo (thanks Kas!!).Vorrei anche ringraziare Gabrio crew che altrettando si e' sbattuta allestendo il centro come non si vedeva da tempo,big up!!TPO crew a Bologna per la calorosa accoglienza e la max disponibilita',Notting Hill a Napoli & Kantiere 21 di Perugia,ma soprattutto Zion Train,Molara & Perch per l'esperienza che ci hanno regalato e infine tutti coloro che hanno supportato e partecipato a questo tour...sapete
chi siete!!!Nuff nuff heartical respect Zion Train crew!!!One Love!!
www.wobblyweb.com

IRATION STEPPA + INI PROJECT
C.S.I.O.A. VILLAGGIO GLOBALE-ROMA-25-5-2001

Serata organizzata da InI Project a Roma nell'ambito di un mini-tour organizzato per Iration Steppa
con sessions nella capitale e a Bari.Prima volta in Italia per "The Vanguard of Dub" direttamente da Leeds-Uk.Acclamati "Principi del dub",gli Iration Steppa sono un soundsystem attivo da piu' di dieci anni con anche alcune release all'attivo tra cui la notissima "Killamanjaro".Conosciuti anche come "Kitachi" nel loro outfit piu' "commerciale" con cui hanno realizzato singoli usciti per la Dope on Plastic,nella versione Iration sono tra i sound meno commerciali che esistano al mondo...ma la bravura di Mark Iration sta proprio nel sapere intrattenere il pubblico divertendolo, rendendo questo tipo di esperienza,abbastanza nuova nella nostra penisola,coinvolgente anche per quelli che si sono appena approciati.La session e' iniziata abbastanza tardi poiche' era organizzata nell'ambito di una serata che vedeva sul palco prima i Sud Sound System e poi I&I Project & Iration Steppa....dopo una lunga attesa finalemente la serata e' cominciata....moltissimo il pubblico grazie al richiamo dei Sud che per fortuna decide di fermarsi....I&I Project crew comincia a scaldare la dance con una selezione di uk roots fresh+oldies e a preparare il pubblico agli special guests della notte...Mimmo Superbass incalza la massive con uno stile del tutto personale,heartical e sofferto....a dance calda entra finalmente Mark
con, a sorpresa di chi normalmente lo conosce dalle dance in uk,"Legalize it" di Peter Tosh che ovviamente infiamma la dance...la selection prosegue con classici stepper '70s come "Soon know"
di Niney,e dancehall roots di qualita' come le Ruff Kutt tunes,ecc....con un po di disappunto di alcuni fans il riscaldamento prosegue a lungo...ma l'attesa non e' vana perche' ad un certo punto la dance svolta decisamente inna 3000 year style e Mark spinge una fresh tune di Bush Chemist,una Earthquake
selection da brivido e soprattutto una killer tune "Dread&Fred connection" per poi finire l'ultima mezz'ora con le nuove tunes registrate con TenaStelin inna Iration studio "High Rise" in uscita prossiamente.Per questo maggio romano molto inna "roots style" Iration Steppa e' stata una bella sorpresa e sicuramente una nuova esperienza per tutte le massive,i soundboyz e soundgals.
check Iration Steppa website at: www.dubwise.com
Nuff heartical Respect InI project soundz krew-Mark Iration-Sammy Dread-Cristiana-Sis Fedina

 

KING SHILOH SOUND SYSTEM IN TOUR IN ITALIA
DEPOSITO BULK-MILANO-11.5.2001
GABRIO-TORINO-12.5.2001
VILLAGGIO GLOBALE-ROMA-18.05.2001
TAM TAM-BARI-19.05.2001
LECCE-20.05.2001

Big tour a maggio,ben 6 sessions,per the mighty King Shiloh da Amsterdam (Holland),
organizzato inna unity da King David Warriors sound system,InI Project e Linea di Massa.Per la prima volta un sound system straniero ha deciso di scendere con il proprio impiantomantenendo appieno la sua identita',ma ovviamente e' una fatica che non tutti accettano con lo stesso entusiasmo di King Shiloh che per una settimana ha imperversato per la penisola spargendo ovunque positive vibes & righteous messages.Krew quasi al completo (mancava Ras Lion..next time) con Bredda Neil,selecta+operator,Benjie e Afrique Asher al microfono e Alex+Dany alla bancarella.
Il tour e' iniziato al Deposito Bulk,con King Shiloh-ites sfatti dal viaggione fatto il giorno stesso...tempo di montare il sound senza neanche mangiare e gia' la gentepremeva all'uscita,nonostante fossero solo le 22.30.Inoltre
l'impianto e' stato disposto in modo abbastanza inusuale rispetto a come e' abituata la massive nostrana, in quanto la consolle e' stata posta in mezzo alla enorme stanza del Bulk,ma mi e' sembrato che la gente fosse divertita e si sentisse molto vicina,d'altronde nelle serate dei soundz non c'e' vera separazione tra "artista" e "pubblico",ognuno fa la sua parte e soprattutto la fa alla stesso livello.Bredda Neil ha cominciato facendo una selezione di classiche roots tunes di artisti come Lacksley Castell,Burning Spear,"Five man army" tune,ecc.,mischiate a un po' di dancehall roots yardie non dimenticando comunque di fare un tributo a Marley nell'anniversario della sua scomparsa.Dopo un po' di warming,con la massive calda e reattiva ha cominciato anche lui a scaldarsi e a suonare qualche dubplate..Colored "Pon a mission" Disciples riddim section e altri uk studios,oltre a una selection di tunes made inna King Shiloh studio con svariati artisti on vocal,tra cui lo stesso Benji presente alla serata che con "Top of the mountain" ha infuocato la dance,"Ras Iyah","Ras Xylaan"....
Il tour e' iniziato alla grande e per fortuna l'entuasiasmo ha prevalso sulla stanchezza del viaggio.
Il giorno dopo, session al Gabrio di Torino....Shiloh-ites svegli gia' di buon'ora desiderosi di un cappuccino inna italian style,la giornata prometteva bene...il sole era caldo e il cielo era stranamente blu anche a Milano.Con calma ci siamo direzionati a Torino in vista di una session 'till late.La session e' comiciata tardi,al solito per le dance torinesi,ma si e' riempita velocemente e la massive ha cominciato immediatamente a partecipare calorosamente ai messagi cantati da Benji e Afrique Asher....un attimo piu' ripigliato della serata precedente Bredda Neil ha spinto una selezione ben sostenuta e bilanciata fino a esplodere finalmente in una dubplate selection da leccarsi i baffi!!Poche volte ho visto la massive torinese così infuocata e soprattutto coinvolta dalla musica e dagli Mc.
Nuff nuff heartical Respect a tutti gli Shiloh-Ites e un ringraziamento speciale a tutte le roots-heads che sono attivamente intervenute....sapete chi siete!!
check King Shiloh website at: www.kingshiloh.com

 

FAIRSHARE UNITY + TERRY GAD + KING DAVID WARRIORS
EX-SNIA VISCOSA-ROMA-24.11.2000
PERGOLATRIBE-
MILANO- 25.11.2000

Yes....a novembre e' stato il turno di Julian Fairshare in compagnia di
Terry Gad "Jah Trinity" da Londra-uk-....la serata e' iniziata al solito
intorno a mezzanotte con la crew del King David warriors sound a fare un po di "warming up" per la massive milanese con al microfono Terry per quest'occasione speciale.....la session e' iniziata con un po' di foundation,pezzi classici di fine 70.....Sowell radics,Dennis Brown,
Pablo Moses.....per poi passare a un po di stepper made in jamaica...e approdare infine a fresh uk roots come le nuove JTS production,Jah Creator,Keety Roots,Aba-Shanti .....verso le una sono entrati in azione Julian e Terry.....Julian ha iniziato subito stilosissimo suonando una versione "Randy's" di Batman!!!!continuando poi con qualche classico di Bunny Lee tra cui "African roots" di Mr.Johnny Clarke....certo ora non vi faccio la scaletta intera della serata anche perche' Julian ha selezionato nuff dubplate e specials suonando musica dai migliori studi inglesi contemporanei....dai piu' famosi Disciples,Blakamix,GussieP,Vibronics ad altri meno conosciuti sulla scena italiana come Jah Vibes,Jah Creator,Zebulon.....Julian e' stato molto conciliante con il pubblico mischiando tunes conosciute internazionalmente,sia oldies che fresh,e allo stesso tempo non rinunciando a spingere anche puro hardcore dub e posso garantirvi che ora ci sono seri steppers anche in pergola che ballano come zulu warrior!!!!! la massive milanese e' stata molto calorosa e ha da subito instaurato un rapporto diretto con Julian e Terry varcando ogni barriera linguistica e culturale....all'unisono "chanting down babylon"!!!!! che posso aggiungere....se non c'eravate vi siete persi oltre alla musica anche l'esibizione del n.1 stepper in uk (e aggiungerei nel mondo!!!)...YES,HEARTICAL RESPECT JULIAN+TERRY!!!!!

INI ONENESS FEAT.RAS NATURAL-RAS IYAH-SAMMY DREAD
PERGOLATRIBE-MILANO-21.10.2000

Serata organizzata da King David Warriors in collaborazione
con Xinamun nell'ambito di una roots operation tesa a ripotare a milano regolarmente una volta al mese roots+dub cultural sessions e per iniziare abbiamo deciso di proporre alla massive una delle crew piu' heavy+spiritual in circolazione....per la prima volta inna I-taly.....InI Oneness outta Leeds featuring Ras Natural selecta e ai controlli, il famoso
Ras Iyah ai microfoni insieme a Sammy Dread,pure niceness mc !!!!yes,proprio loro....li avete riconosciuti???? Original Ironworks crew!!!!!! la serata e'incominciata al solito con I Natural che con un po di plastica riscaldava la dance suonando classiche soundsystem tunes.....non lesinando anche qualche novita' in circolazione made in UK or in JA .La dance era, rispetto al solito,molto crowed fin da subito.....people hungry for uplifting roots vibes....e a mezzanotte e mezzo Pergola era gia' stracolma...I Natural ha cominciato a spingere heavy roots inna dubplate style Disciples,Vibronics,dubz outta Japan,Holland....yes,international, per approdare poi alle sue produzioni-outta "Ethiopian Roots studio"-e vi avverto Ras Natural e' da tenere d'occhio perche' ci riserva grandi sorprese per il futuro,d'altronde esperienza e inspirational vibes non gli mancano,per arrivare a the original uk dub pioneers,yes...Dread+Fred exclusive selection......wah a delight!!!!!Ras Iyah aveva una carica tale che non ha mai smesso di cantare,cosa che ha stupefatto la massive intera e Sammy e' riuscito a infuocare la dance con il suo stile ,yes original natty rootsman!!!! la session e'stata a mio parere una delle migliori degli ultimi anni...sia a livello di selezione,militant heavy spiritual music sia a livello di artisti al microfoni,Sammy ha energia da vendere e il suo vocione da tuono inna Far-I style si accoppia perfettamente con Ras Iyah,che e' assolutamente uno dei migliori singer attuali,insomma uno che nel passaggio dall'album a una esibizione dal vivo non smentisce,al contrario di tanti altri cantanti in circolazione,e anzi dal vivo è ancora piu' emozionante.
check InI Oneness webpage at: www.dubwise.com
ONE HEARTICAL RESPECT TO RAS IYAH-NATURAL-SAMMY DREAD

 

HOME PAGE