Continua dalla pagina precedente


L'interno costituito da una spaziosa navata rettangolare, sul cui fondo si apre una gran bifora di fattura moderna. Dieci pilastri in muratura che si allargano verso l'alto sostengono le capriate su cui poggia il tetto.
Nella chiesa sono presenti diversi elementi architettonici tardo-romani, tra cui una base di colonna su cui stato sovrapposto un capitello corinzio, usato come acquasantiera; essi provengono forse da un edificio preesistente nello stesso sito o situato nelle vicinanze, dove si trovano anche resti di una villa romana. Altri arredi sono: un pulpito linneo e le statuine di S. Andrea, S. Giovanni Battista e S. Antonio da Padova.
I momenti liturgici pi importanti si vivono in occasione della festa di S. Andrea, organizzata da un gruppo di 25 notabili, e di S. Giovanni, organizzata dal gremio dei pastori

spaziosa navata rettangolare, sul cui fondo si apre una gran bifora di fattura moderna. Dieci pilastri in muratura che si allargano verso l'alto sostengono le capriate su cui poggia il tetto.
Nella chiesa sono presenti diversi elementi architettonici tardo-romani, tra cui una base di colonna su cui stato sovrapposto un capitello corinzio, usato come acquasantiera; essi provengono forse da un edificio preesistente nello stesso sito o situato nelle vicinanze, dove si trovano anche resti di una villa romana. Altri arredi sono: un pulpito linneo e le statuine di S. Andrea, S. Giovanni Battista e S. Antonio da Padova.
I momenti liturgici pi importanti si vivono in occasione della festa di S. Andrea, organizzata da un gruppo di 25 notabili, e di S. Giovanni, organizzata dal gremio dei pastori.