Aristolochia altissima Desf.

 


Si tratta di una subendemica, presente sia in Italia che in Algeria. Viene rinvenuta solo al fondo e nei bassi fianchi di alcune Cave Iblee (p. es. Cava d'Anapo). Da alcuni autori (Raimondo et al., 1992) considerata solo come "rara" (R), ma non propriamente "a rischio".

120. Aristolochia sempervirens L. (incl. A. altissirna Desf.)
2174001 P lian, 2-5 m. F. volubili, ramificati angolosi. Fg. sempreverdi, coriacee, lucide di sopra, ovato-cordate (3-5 x 5- 10 cm). Fi. (2-5 cm) su peduncoli pubescenti lunghi 2-3 volte i picciuoli: perianzio giallo-purpureo, con tubo ricurvo e lembo ottuso.
Siepi. (0 - 500 m). - Fi. VI-VII - S-Medit.
Pr. Napoli, Otranto.
Sic., avv. pr. Firenze: R.