Carla Marotta, violinista CARLA MAROTTA, violinista
 

Nata a Catania, ha iniziato giovanissima lo studio del violino e si Ŕ diplomata sotto la guida di A. Altavilla presso l'Istituto Musicale "V. Bellini" di Catania. Ha seguito corsi di perfezionamento con R. Fededegni, con G. Sirbu, M. Sirbu, M. Frischenschlager, S. Gheoghiu, F. Agostini.

Si Ŕ successivamente interessata al repertorio sei–settecentesco studiando con Luigi Mangiocavallo presso l'Istituto Musicale "Sylvestro Ganassi" di Catania e con E. Gatti a Milano, Reihnard Goebel a Colonia ed Herich Hobarth a Vienna.

Nel 1994 ha preso parte alla attivitÓ della European Community Baroque Orchestra, in qualitÓ di "leader professionista", suonando in importanti stagioni concertistiche in Europa ed America, impegno che rinnoverÓ nell’agosto del 1999 presso il Festival di Ambronay in qualitÓ di leader e di solista.

Collabora con Musica Antiqua K÷ln e con l'Amsterdam Baroque Orchestra, ensemble con cui ha suonato in molti Paesi europei, in USA, Giappone, Cina, Australia e Nuova Zelanda, registrando per le case discografiche Archiv ed Erato.

Oltre a svolgere un'intensa attivitÓ concertistica cameristica in Italia e in altri Paesi europei, collabora in qualitÓ di primo violino a Lugano con la Radio della Svizzera italiana, con il gruppo "La Risonanza", con l'Orchestra Montis Regalis, con l'Orchestra Barocca Siciliana e con l'Orchestra Barocca di Catania con cui ha registrato un CD per l'editore Bongiovanni (Larinda e Vanesio di J. A. Hasse), con il gruppo "Suonatori della Gioiosa Marca" e con il Teatro Lirico di Cagliari. Ha al suo attivo numerose registrazioni discografiche.

Suona un violino J. Thir, costruito a Vienna nel 1789, un Mariani costruito in Italia alla fine del 1600 ed un Gotti costruito a Ferrara nel 1867.

Torna all'indice degli Artisti