ANTONINO POLITANO, flautista

nato a Catania nel 1969 dove ha studiato flauto dolce e traversiere con A. Dolci presso l'Istituto Musicale Sylvestro Ganassi proseguendo la sua formazione con C. Steinmann e K. Boeke; inoltre ha seguito diversi seminari di musica da camera e prassi esecutiva barocca con B. Kuijken, D. Collyer e J. Christensen.

Il suo particolare interesse per il repertorio contemporaneo si concretizza nella ricerca creativa di nuove tecniche esecutive sui flauti dolci e in un'attenta promozione di nuova musica per questo strumento.

Ha eseguito in prima esecuzione assoluta opere, spesso a lui dedicate, di F. Donatoni, S. Gervasoni, G. Magnanensi, G. Manca, M. Pisati, F. Paris, F. Romitelli, G. Tedde e altri autori. Ha suonato a Roma (Musica Verticale, Festival "Le voci dei Medici" dell'Accademia di Francia), Siena (Accademia Musicale Chigiana), Montepulciano (Cantiere Internazionale d'Arte), Milano (Nuove Sincronie, Festival "Musica e Poesia in San Maurizio", Milano Musica - Teatro alla Scala), Losanna (Festival S.I.M.C.), Bonn (Beethovenhalle), Darmstadt (Internationale Ferienkurse fr neue Musik), Bourges (Festival International de Musique Electroacoustique), Helsinki (Sibelius Akademie), Parigi.

Ha inciso CD per RCA-BMG Ariola, Edipan, Nuova Era, ICM '95 (International Computer Music Conference).

Concerti e registrazioni che lo hanno visto protagonista sono stati radiodiffusi dalla Rai, Radio France, Radio Suisse Romande e Radio Kln.

Insieme con il flautista Kees Boeke ha creato "Duix", un duo per la promozione della musica elettroacustica per flauti dolci: in questa formazione terranno il prossimo autunno concerti a Zurigo e Milano. insegnante di flauto dolce presso il Conservatorio di Losanna.

Torna all'indice degli Artisti