Gil Botulino (The German Observer)

News di Mercoledì 28 Agosto 2002

I RAGAZZI DELL'AFADI PRESENTANO A BADOLATO "CAINO E ABELE"

I ragazzi disabili dell'A.Fa.Di. (Associazione Famiglie Disabili) guidati dai loro assistenti si propongono interpreti del Musical "Caino e Abele" di Tony Cucchiara. Il Musical sarà presentato Venerdì 30 Agosto alle ore 21.30 in Piazza Tropeano. Ma il programma potrebbe subire degli aggiustamenti. Per esempio, in caso di pioggia si terrebbe al Centro Polifunzionale.

Nella seduta di Giunta -Laganà, Nisticò, Rondinelli- tenuta in piazza Tropeano, dopo lo spettacolo musicale dell'altra sera, si parlava animatamente proprio di questo. La serata è stata voluta da Salvatore Rondinelli che, da un paio di giorni, gira per il paese, accompagnato da Franco Laganà, per raccogliere fondi. Evidentemente, non è riuscito a convincere l'assessore al Bilancio e quello allo Spettacolo per la cessione di una piccola quota dell'estate badolatese. Sul manifesto ci sono già indicati, come sponsor o collaboratori, commercianti, centro sociale, cittadini volontari e consulta giovanile. Sul manifesto, non compare a nessun titolo l'amministrazione comunale, speriamo che non compaia, poi, sul palco con un bel microfono in mano: in tal caso vogliamo restituiti i soldi! Durante la serata funzioneranno "stend gastronomici", dice il manifesto.

Speriamo che il ricavato degli stands e della questua di Rondinelli vadano tutti all'A.Fa.Di., perché questo non è detto nè nel manifesto né durante la questua. Intendo dire che, oltre al costo della serata di 650 euro, anche tutto il resto, raccolto e venduto, è bene che vada all'A.Fa.Di.

Per sapere tutto sul "Caino e Abele" di Tony Cucchiara e prepararvi per bene all'ascolto della serata vi consiglio di visitare il sito http://www.musicalstore.it/frames/nuove%20news/annalisa%20news2002/caino%20e%20abele%20news.htm e partendo da qui, troverete il copione, le basi musicali, i file mp3 e tante altre informazioni.

E se vi piace il Musical c'è un sito italiano specializzato che vi tiene informati di tutto http://www.musical.it/index_n.asp

 

 

"GENZINI" UN ALTRO CASO DISPERATO

Il nostro caro Alessio non se la deve prendere se Laganà continua a chiamarlo Genzini. A laganà piace inventare anche i nomi e i cognomi, ma non lo fa in malafede. Alcuni esempi degli ultimi tempi: "I Laganà" per "Laganà" -ma negli ultimi articoli ha imparato-, "Guido Elia" per "Elia Diaco" e ancora "Gengini" o "Genzini" per "Gensini". Noi abbiamo cercato di segnalare la cosa ma con scarso successo. Questo, comunque, per me è sopportabile -non so se lo è altrettanto per gli interessati-, ma ciò che mi sembra insopportabile è lo sforzo di Laganà di citare tra virgolette -Ahia!- titoli di canzoni e nomi di piatti badolatesi in un inesistente dialetto badolatese. E così ne nascono perle come: "Fimmana cu si capini incannalati", "Carnalavari", "a pasta cu carni e capra", "i mustaccioli e vino cottu" etc.

Questa era una doverosa introduzione alla lettura dell'articolo del Domani "Da Firenze a Badolato con amore", in cui Laganà ci "informa" che è stato presentato in anteprima il film di Ezio Alessio Gensini "Tarantijandu per le vie e sul palco del Borgo".

In realtà l'articolo si riferisce a un evento del 25 aprile 2002. E allora la notizia dov'è? Vedrete che la notizia c'è, eccome se c'è!

Perché Laganà sente il bisogno, proprio ora, a distanza di quattro mesi, di stendere la cronaca di quel giorno? Questa volta non ve lo dico, siete abbastanza adulti per rintracciare da soli le motivazioni. Ma, per aiutarvi, trascriverò solo alcuni passi scelti, i più significativi.

Se volete, le informazioni su "Tarantijandu" -che è inutile cercare nell'articolo- potete trovarle su Gil Botulino, scritte dagli stessi autori della manifestazione e del film: usate il motore di ricerca interno.

 

DA FIRENZE A BADOLATO CON AMORE

Il caratteristico ristorante "Principe Toraldo" ubicato nel centro storico di Badolato capoluogo ha ospitato (il 25 aprile 2002, NdG) la presentazione anteprima del film girato in occasione del carnevale dal regista fiorentino Alessio Ezio Genzini (Ezio Alessio Gensini, NdG).

A conclusione della serata, ripresa dalle telecamere di Telejonio di Chiaravalle presente con il suo direttore il collega Francesco Pungitore, il regista Genzini (Gensini, NdG) ha ringraziato quanti si sono adoperati per la realizzazione del filmato.

Il sindaco Gerardo Mannello (Nome e cognome corretti e nell'ordine giusto, questi non li sbaglia mai! NdG) presente alla prima del film ha apprezzato l'iniziativa del regista Genzini (Gensini, NdG) ed ha annunciato che i cantautori badolatesi "Laganà" nominati testimonial di Badolato hanno presentato un progetto musicale per realizzare un video musicale che sarà girato nell'Antico Borgo e un Cd con le loro più belle canzoni con la copertina di Badolato. (Tratto da Franco Laganà, Il Domani, 28.7.2002)