Gil Botulino

The German Observer
dal 2001

responsabile: Pasquale Andreacchio - e-mail: info@gilbotulino.it - web: www.gilbotulino.it

Lunedý 14     -     Aprile 2003

IL PROGRAMMA DELLA SETTIMANA SANTA A BADOLATO MARINA

L'orario delle funzioni liturgiche della settimana Santa nella parrocchia dei SS. Angeli Custodi di Badolato Marina:

Lunedý - martedý (14-15 aprile) 7.30 S. Messa Esposizione del SS. Sacramento: Adorazione 16.45 Adorazione comunitaria - Riposizione del SS. Sacramento 18.00 S. Messa

Mercoledý (16 aprile) 7.30 S. Messa 10.30 Precetto pasquale degli alunni della Scuola 16.30-19.00 Confessioni

Giovedý Santo (17 aprile) 18.30 Messa vespertina "In Cena Domini" (Presentazione degli Olii, Liturgia della Parola, Lavanda dei piedi, Liturgia Eucaristica, Riposizione del SS. Sacramento) 21.30 Adorazione Eucaristica

Venerdý Santo (18 aprile) 7.30 Processione penitenziale 16.00 Liturgia della Parola, Adorazione della Croce, Comunione Eucaristica 19.30 Via Crucis (Viale Aldo Moro) 16.30-18.00 Confessioni

Sabato Santo (19 aprile) 23.30 Veglia Pasquale (Liturgia della Luce, Liturgia della Parola, Liturgia Battesimale, Liturgia Eucaristica)

Pasqua di Resurrezione (20 aprile) 10.15 S. Messa 18.00 S. Messa

LA PROCESSIONE AL SANTISSIMO SACRAMENTO DELLA CONFRATERNITA DI S. CATERINA

dal nostro inviato al Borgo

╚ cominciata la settimana Santa e come da programma la confraternita di S. Caterina, muovendo dalla chiesa di S. Caterina si Ŕ recata alla chiesa Matrice. Non molto sentita, mi pare, quest'anno la festa. La processione Ŕ cominciata almeno con un ora di ritardo e le persone erano veramente poche, talmente poche che ve le voglio citare tutte: I du' Brei (Pietro e Salvatore Cossari), Giacchetta, Vincenzo Carnuccio (Crijapopali), Domenico FrascÓ (Micu Guardancelu), Salvatore Papaleo (Turi 'u Brundu); in processione, Pasquale Schiavone (u Mattanganu), Ndria u Brundu, u Monacu, Rosa Lentini (Rosinehra 'e Cordehra) e l'oriunda Imelda Bonato, armata di telecamera.

PerchÚ non diciate "non lo sapevo", e in veritÓ un po' in ritardo, sotto avete il programma completo della settimana Santa.

PROGRAMMA DELLA SETTIMANA SANTA AL BORGO

Niente di ufficiale. Infatti sui muri di Badolato non ci sono manifesti ad annunciare il programma delle celebrazioni pasquali che da oggi trasformeranno per una settimana il caratteristico centro storico con i suoi stretti vicoli e palazzi in pietra, in un suggestivo palcoscenico. Nessun manifesto per attirare e sospingere visitatori da ogni parte della regione. Ma l'eccezionale flusso di turisti - da nessuno invitati e chiamati - potranno godere delle suggestioni etnico-religiose del Borgo ed assistere a pagine traboccanti di sentimenti popolari drammatici, canti di dolore che scaturiranno dai mesti cortei dietro le statue della Madonna Addolorata e del Cristo morto.

Si dice, da fonte sicura, che la settimana santa badolatese sia un evento eccezionale e meraviglioso perci˛... per sommi capi vi dico il programma, che dovrebbe essere pi¨ o meno come gli ultimi anni:

Lunedý 14, Martedý 15 e Mercoledý 16 alle ore 10 processione al Santissimo Sacramento: Una confraternita al giorno, partendo dalla propria chiesa si reca alla chiesa matrice, in processione, dove si segue un rito religioso. Durante la processione e in chiesa si ascoltano i canti tipici della settimana santa. Lunedý la confraternita di S. Caterina muove dalla chiesa di S. Caterina. Martedý, la confraternita dell'Immacolata muove dalla chiesa di S. Nicola. Mercoledý, la confraternita del SS. Rosario, muove dalla chiesa di S. Domenico.

Giovedý 17 in parrocchia (chiesa Matrice) la Cena. Come avviene per tutte le parrocchie d'Italia.

Venerdý 18
ore 6. Dalla chiesa degli Angeli parte una processione che si svolgerÓ per le vie del paese, con la visita "ai Sepolcri", si visitano e si entra nelle numerose chiese del Borgo sempre cantando: S. Domenico, Annunziata, S. Salvatore, S. Lucia, S. Nicola, Immacolata (Calvario), S. Caterina.
Pomeriggio: processione dei misteri dolorosi con la Croce, la Varetta, La Madonna Addolorata con due gruppi di cantori, uno vicino alla Croce l'altro vicino alla Madonna. La Madonna Ŕ quella della confraternita del Rosario.
ore 19: la chiamata della madonna, nella chiesa matrice. Quando c'era l'arciprete PurvarÓta mi ricordo il suo richiamo "Vieni Maria a prendere tuo figlio".

Sabato 19
ore 13
: La processione del Sabato Santo, con la Croce, la Croce di Penitenza con il Cristo vivente, i centurioni romani, i giudei, gli alabardieri, i disciplinari, la varetta, le addoloratine, la Madonna. Due gruppi di cantori, uno alla croce avanti e l'altro alla Madonna. La Madonna Ŕ quella dalla confraternita dell'Immacolata. Una rappresentazione maestosa con centinaia di comparse.

Domenica 20 di Pasqua:
ore 10: Il Cristo esce da S. Domenico accompagnato dagli stendardi del Rosario e di S. Caterina.
ore 12: La Cumprunta in piazza Santa Barbara.

Domenica 27 Aprile (successiva alla domenica di Pasqua) San Vincenzo
Processione di San Vincenzo con la partecipazione del Cristo, della Madonna e delle Confraternite del Rosario, di Santa Caterina e, da pochi anni, dell'Immacolata.

Ancora oggi Ŕ praticamente impossibile percorrere anche pochi metri senza incontrare nell'antico Borgo medievale di Badolato una chiesa o una cappella, segni che documentano le ragioni della fede di un'intera comunitÓ. I riti della settimana santa sono sopravvissuti alle influenze storiche e culturali per millenni.

Sulla settimana Santa badolatese, potete trovare nel sito scritti di nostri amici alletterati. Per vostra comoditÓ, vi riporto qualche titolo:

Il Sabato Santo, Francesca Viscone, "Incontri", 2002
La Domenica di Pasqua, Pietro Cossari, "Viaggio nelle tradizioni popolari badolatesi", 2003

logogazzetta.jpg (3899 byte)
NASCONDEVA LA PISTOLA IN CASA, ARRESTATO

Una pistola con matricola cancellata e nove cartucce sono state trovate nell'abitazione di un uomo di 36 anni, F. G., che Ŕ stato arrestato a Badolato. Il trentenne ora Ŕ rinchiuso nel carcere di Catanzaro-Siano a disposizione dell'autoritÓ giudiziaria. Le forze dell'ordine in questi giorni hanno avviato una serie di servizi mirati alla ricerca di armi e munizioni detenute illegalmente. La pistola clandestina e le nove cartucce sono state rinvenute nel corso di una perquisizione domiciliare in casa di F. G. L'uomo deve rispondere di detenzione illegale e ricettazione di arma da sparo e del relativo munizionamento. Nei prossimi giorni verrÓ sottoposto ad interrogatorio in carcere, alla presenza del suo difensore.

(La Gazzetta del Sud, lunedý 14 aprile 2003)