C'era una volta il natale......

4buona.jpg (153207 byte)                             buona3 copy.jpg (141702 byte)

C' ERA UNA VOLTA IL NATALE...


C' ERA UNA VOLTA IL NATALE e' un'opera nata da un'idea di due amici artisti, Ginob ed il Toscanaccio, per un'esposizione di libri.

L'originalitÓ' dell'opera, realizzata dallo scultore Luigi Barbaresi,in arte Ginob, consiste essenzialmente nell'aver saputo abilmente associare uno dei temi pi¨ classici e tradizionali come il Natale, con una concezione ed un linguaggio artistico di schietta modernitÓ'.
Egli, assemblando come suo costume, scarti di officina, pezzi metallici d rottamazione, frammenti di macchinari, ha creato un "suo" presepe che, pur nella rigiditÓ' e durezza dei materiali utilizzati, evoca suggestioni e sentimenti che appartengono ad un mondo fatto di sogno e di dolcezza infinita.

E' la poesia del Natale che si sprigiona da un gigantesco libro di lamiera, al cui intemo s'incontrano e si sovrappongono simboli universalmente riconosciuti, come la stella cometa, l'albero, la mangiatoia ed i personaggi che, data la loro particolare collocazione in un libro, sono scritti e non rappresentati con figure.
L' opera, cosi', mentre da una parte vuole comunicare e quasi materializzare la struggente nostalgia per una festa che non e' pi¨' goduta nella sua semplicitÓ' e purezza, bruciata com'e' dalla civiltÓ'consumistica di oggi, dall'altra, con le sue strutture metalliche costruite con gli scarti della societÓ' industriale, vuole denunciare la spoeticizzazione, operata brutalmente dalla stessa, anche delle cose pi¨' belle che appartengono a noi, in quanto uomini e non macchine.


E' un messaggio civile che Ginob ripropone spesso con le sue sculture e che, cosparso di sottile ironia e disincanto, rende la sua arte pi¨' significativa e pi¨' umanamente ricca.

Giuseppe Giannantonio