vaffanculo.jpg (65133 byte)

c'era un tempo che sentivamo le stagioni e i luoghi dall'odore.
era un tempo che la guerra era scesa all'ultima stazione e giÓ il vagone ci stava stretto.
e chi aveva viaggiato in prima classe era risalito di nuovo in prima.
c'era un tempo che l'odore era di fumo e di benzina.
era quello un tempo deragliato e ci dicevano che non si poteva cambiare carrozza, ma bisognava distruggerle.
e c'Ŕ questo tempo che puzza di nuovo di miseria e di ingiustizia.
giusto ieri il compagno capotreno ci ha detto che dobbiamo fare un altro sforzo per costruire una lunga ferrovia per andare in europa e nel mondo... lui in prima e noi in seconda.
ci sarÓ un tempo in cui non sentiremo che polvere, sudore e sangue.
passerÓ di qui il nuovo capotreno.
proprio qui... lungo la linea di mira

e vaffanculo al treno

 

 

Ro01zur.gif (603 byte)  home   Ro01vor.gif (585 byte)

 

I diritti appartengono ai rispettivi autori. Per la riproduzione, su ogni mezzo, Ŕ necessario l'esplicito assenso dell'autore che pu˛ essere contattato via e-mail oppure attraverso il gestore del sito.

titolo:
vaffanculo al treno
autore:
pio
tecnica:

china,  pennarello e computer
33 x 49