Roccia dell'elefante - Castelsardo.

Dalla Statale Sassari-Santa Teresa di Gallura svoltare allo svincolo per Sedini - Castelsardo: il monumento al termine del raccordo; da Castelsardo si percorre la Strada Statale 134 dell'Anglona, sino al Km 19,300: il monumento facilmente idividuabile poich situato sul ciglio della strada, alla sinistra per chi proviene da Castelsardo. La sua importanza non dovuta alla forma che lo fa rassomigliare ad un elefante ma per il fatto che conserva, alla base del suo lato destro, alcune domus de janas di diverse dimensioni. In una delle celle facilmente visibile una protome taurina (corna taurine stilizzate) scolpita nella pietra. Si visita in 15 minuti. C' una piccola piazzola di sosta per le auto.

 

Nuraghe Paddagiu - Castelsardo

Risalente all'ultima fase dell'Era Nuragica, si giunge percorrendo un piccolo tratto della vecchia stada per S. Teresa di Gallura, in direzione Valledoria. Si trova in ottimo stato di conservazione.

 

Pozzo Sacro Predio Canopoli - Perfugas

Situato nel paese, nei pressi della Chiesa della Madonna degli Angeli. Si segue la via principale e si svolta in Via Garibaldi percorrendola interamente.Al termine si trova l'area archeologica recintata. Il pozzo costruito con blocchi calcarei perfettamente squadrati uno dei pi importanti dell'isola. Si visita in 25-30 minuti. Si pu anche visitare il Museo Archeologico Paleobotanico comunale in cui conservata la statuetta raffigurante la dea madre (4000 a.C.) rinvenuta nella zona. (orario: 8-14 giorni festivi; 8-20 giorni feriali. Per informazioni tel. 079.564241). Nella periferia nord del paese, nei pressi della chiesa gotico-aragonese di S. Giorgio si trova il nuraghe di S. Giorgio, di tipologia a doppia cella.

 

Domus de janas "Sa Rocca" - Sedini

Situate al centro del paese, le domus sono ricavate scavando la roccia calcarea, su diversi piani che costituiscono le camere sepolcrali. Furono utilizzate nel 1800 come prigioni. Ora vi la sede del Museo Etnografico Sedinese.

 

 

STRADARIO

mappa dei siti

 

back.gif (3913 byte)