In questa sezione vi presentiamo dei documenti e testimonianza che il mondo deve conoscere che testimoniano atrocità e capacità di questo criminale. Storici in futuro si renderanno conto che Hitler è stato superato senza che il mondo si rende conto. Khomeini è autore di genocidi più grandi della storia dell'Iran.

In 1980 già i carceri iraniani erano pieni degli oppositori della Repubblica Islamica appena nata. I giornali occidentali e le organizzazioni umanitarie parlavano spesso della repressione sistematica di Khomeini anche dopo i processi sommarie iniziali nei confronti di chiunque  pronunciasse una parola di dissenso nei confronti di teo-nazismo legalizzato da Khomeini. Volevano poter dire che non ci sono prigionieri politici in Iran ( Una  propaganda tipica del ministro della propaganda di Hitler che ha ripetuto pure il Presidente Khatami a Ginevra in gennaio di quest'anno). Naturalmente nella cultura Khomeinista non si poteva minimamente pensare ad una amnistia. La soluzione era eliminazione fisica di tutti i prigionieri per cui era necessario un "fatwa" del massimo autorità teologica del paese che era lo stesso Khomeini. Quindi il figlio scrive al padre ( per produrre il documento, abitano nella stessa casa) e il padre emette la fatwa. Ambedue lettere sono conservati e nell'epoca sono stati stampati dai  giornali iraniani e costituiscono un documento inconfutabile dell'inizio del genocidio del popolo iraniano da teo-nazismo ancora al potere in Iran e continua ad usare gli stessi sistemi ormai la prassi  amministrativa consolidata. Anche nei tempi di cosi detto moderato khatami esecuzioni non sono stati fermati ma non pubblicizzati (sono stati denunciati da Amnesty International e l'organizzazione "nessuno tocchi Caino" oltre autorità delle Nazioni Uniti e organizzazioni meno noti.

 

In nome del supremo [Dio]

Venerabile padre Signoria Imam Khomeini ... dopo il saluto, Ayatollah Musavi Ardabili su suo recente ordine nei confronti di monafeqhin ( chi crea diversi punti di vista nel popolo musulmano che causa la divisione del opinione politica) aveva dei dubbi e telefonicamente ha presentato queste domande:

1.Il suo ordine riguarda coloro che sono in prigione, sono stati processati e condannati a morte ma non hanno cambiato idea e ancora non sono stati eseguiti la pena di morte oppure anche quelli che non sono stati processati sono a suo ordine condannati a morte?

2. Colo che in precedenza sono stati processati e condannati e già hanno scontato una parte di pena però non hanno cambiato l'opinione sono condannati a morte?

3.A proposito di posizione dei accusati la pratica di coloro che nella loro provincia c'è autonomia giudiziaria e non sono soggetto ad autorizzazioni dell'autorità della regione centrale devono spedire le pratiche alla regione centrale oppure possono operare indipendentemente?

Suo figlio Ahmad


Storico inconfutabile ordine di genocidio politico del popolo iraniano

Risposta di Khomeini (Fatwa)

 

In nome del supremo[Dio]

In tutti questi casi chiunque non abbia cambiato opinione la sua pena è la morte. Velocemente eliminate i nemici dell'Islam. Per quanto riguarda altre pratiche il mio parere è procedere in modalità da rendere esecutiva la pena al più presto possibile.

Ruhollah Khomeini Musavi

 

Note: Khomeini non usava il punto l'abbiamo aggiunto noi, d'altra parte non sapeva parlare persiano (neanche al livello del terzo elementare), lo parlava con grammatica araba e usava molte parole arabe di cui non conosceva il sinonimo in persiano.

Così sono stati fucilati molte persone tra cui molti minorenni che spesso l'unico reato che avevano commesso era possedere un giornale dell'opposizione oppure la vendita dei giornali non graditi dal regime [qualcuno per aver venduto i libri di Psicanalisi (dichiarata stregoneria e da bruciare dallo stesso Khomeini)] . Non si conoscono esatto numero di esecuzioni ma si tratta di decine di migliaia.

 

 

Tornate a vistare questa pagina