Cora
Madeleine Stowe

 

Cora spiega a Duncan Heyward i motivi del suo rifiuto.

La Cora che si vede nel film, senza ombra di dubbio, il personaggio che meno si ispira a quello creato da Cooper. La differenza, comunque, si trova tutta nel carattere, mentre molto accurata stata la scelta del personaggio dal punto di vista fisico. Nel romanzo, Cora (in netto contrasto con la sorella minore Alice), saggia e molto fredda nelle sue scelte, spesso, anche timida...Ecco che il regista Michael Mann, per esigenze ovviamente legate alla storia che sta costruendo, propone invece una donna avventata, che reagisce subito con rabbia...Soprattutto, che ha paura di ci che non conosce; una cosa totalmente oscura al personaggio letterario. Solo in un caso, la vediamo accostarsi a quello che era il suo carattere originale: nella spiegare al maggiore Heyward, che conosce sin da quando era bambina, che non corrisponde i suoi sentimenti, ella si comporta con estrema delicatezza, tentando per quanto le possibile, di non ferire il suo pretendente. 

 

                              

Questa, sicuramente la scena pi "movimentata" che Jodhi May (in primo piano) e Madeleine Stowe (al centro) abbiano girato in L' ultimo dei Mohicani: all' abbandono del forte, caduto in mano francese, gli inglesi vengono massacrati nella valle poco distante dagli indiani, alleati delle "giacche blu", guidati dall' antagonista, Magua. Egli, che nutre rancore nei confronti del colonnello inglese Munro, che stato per lui causa di tanto dolore, vuole la sua morte e quella delle figlie (Cora ed Alice, appunto). Per questo, le due ragazze si ritrovano a fuggire correndo fra combattimenti, morti e sangue...  Jodhi May e Madeleine Stowe nella scena "Massacre in the Valley", Il massacro nella valle.

                                                                                 

                      

                  SOMIGLIANZA  FRA  PERSONAGGIO  CINEMATOGRAFICO  E  ROMANZESCO:

  6/10