son passati da noi

torna a son passati da noi

Arnoldo Fo

L'attore nato a Ferrara nel 1916
Si forma artisticamente presso il Centro sperimentale di cinematografia. conosciuto dal grande pubblico soprattutto per le sue interpretazioni in sceneggiati ma anche in prose televisive.
La sua prima apparizione in tv datata 1955. il signor Lawrence in Piccole donne di Anton Giulio Majano. Nel 1956 interpreta Joseph in Cime tempestose. Il 1958 l'anno della prosa televisiva con Casa di bambola ed ancora impegnato in due sceneggiati: Le avventure di Nicola Nickleby, in cui interpreta il ruolo di Rodolfo Nickleby e Capitan Fracassa. Nel 1959 ancora Anton Giulio Majano a dirigerlo ne L'isola del tesoro in cui il capitano Smollet.

Gli anni '60 iniziano con la prosa Quando amor comanda. Ma forse la commedia musicale di Lina Wertmller Il giornalino di Gian Burrasca, andata in onda tra il 1964 e il 1965, ad avergli portato grande notoriet. Notevoli anche le sue interpretazioni del consigliere Salvotti ne Le mie prigioni (1968) e di Sir Daniel Brackley ne La freccia nera.

Dal 1970 uno dei protagonisti di un altro sceneggiato di grande successo: i Racconti di Padre Brown. L'attore ferrarese interpreta la parte del ladro Flambeau. Nel 1971 partecipa a Orfeo in paradiso. Nel 1973 torna alla prosa televisiva con L'estro del poeta, nel ruolo dell'ex ufficiale napoleonico in esilio. Un altro celebre sceneggiato, Bel Ami di Sandro Bolchi, lo vede protagonista nel 1979. L'anno seguente insieme a Scilla Gabel interpreta L'esclusa di Luigi Pirandello e impersona il conte Giglioli in Gelosia. Nel 1984 la volta de I racconti del maresciallo di Mario Soldati. Nel 1985 partecipa al variet Il tasto matto. Nel 1986 uno dei protagonisti dello sceneggiato Il cugino americano di Giacomo Battiato. Nel 1998 partecipa alla fiction Una donna per amico con Elisabetta Gardini e Enzo De Caro.
Nel 2001 partecipa alla fiction di RaiUno Casa Famiglia nel ruolo di Padre Marcello.