GENERALITA'

L'abitato pittorescamente situato tra due grossi rilievi rocciosi, ai piedi della gigantesca mole calcarea del Bruncu Matzeu (956 m) e Monte Sarmidda (973) che incombe scenograficamente sulle case. E' un paese che conta 1750, su una superficie di 122,11 Kmq e ad 88 Km dal Capoluogo.

ECONOMIA

In questo caso oltre agli allevamenti e all'agricoltura occupata, anche se in piccola parte dal settore della tessitura, infatti uniche al mondo sono le tende, le coperte ed i costumi interamente lavorati sui telai a mano e decorati con i motivi della tradizione sarda. La materia prima la lana sarda, ricavata dalla tosatura delle pecore, il cotone ed il lino.

SITI NATURALISTICI E ARCHEOLOGICI

Per quanto riguarda i siti naturalistici di enorme importanza la suggestiva grotta detta "Su Murmuri" (del sussurro) con il suo immenso ingresso. Lo spettacolare Roccione Bruncu Pranedda ( 885 m ) ospita la parrocchiale di Sant'Antioco Martire costruita in scenografica posizione. Dal punto di vista monumentale rilevante il vecchio lavatoio diventato un monumento alle donne per opera dell'artista Maria Lai.

FESTE E SAGRE

Numerose sono le sagre e gli eventi culturali fra i quali ricordiamo la festa di S. Antioco che si celebre la seconda domenica dopo Pasqua, S.S. Raffaele e Giorgio che si celebrano la terza domenica dopo Pasqua.

Da segnalare la presenza di alberghi e ristoranti e numerose artigianali nel settore della tessitura e del ricavo.

LISTA PAESI

PROVINCIA

LEGGI I

MESSAGGI

DEGLI OSPITI

SCRIVIMI NEL LIBRO DEGLI  OSPITI