Area amministrativa          Home
Area alunni                           

Modulistica e Circolari 

pagina in aggiornamento

Modello iscrizione classi prime a.s.2005-2006 

  Portfolio            Calendario scolastico 2004-2005             Assicurazione-Libretto     Mensa    Regolamento interno     Visite di istruzione- teatro a.s.2004-2005     Libri di testo - contributo  a.s. 2004-205       

Consigli di classe      Privacy

              Calendario scolastico 

OGGETTO: Inizio anno scolastico 2004/2005 – orario delle lezioni.

           L’anno scolastico 2004/2005 inizia il giorno 16/09/2004 e terminerà il giorno 10/06/2005. Durante l’a. s. non saranno effettuate lezioni nei seguenti giorni:

                        12/10/2004            giornata nazionale Cristoforo Colombo

                        01/11/2004    festa di tutti i Santi

                        06/12/2004    ponte

                        07/12/2004    ponte

                        08/12/2004    Immacolata Concezione

                        dal  24/12/2004 al 06/01/2005  compresi   vacanze natalizie

                        dal  14/02/2005 al 19/02/2005  compresi   stop didattico  

                        dal  24/03/2005 al 29/03/2005  compresi    vacanze pasquali

                        25/04/2005   anniversario della liberazione

                        01/05/2005    festa del lavoro

                        02/06/2005    festa nazionale della Repubblica

          L’orario delle lezioni sarà il seguente  :

 antimeridiano    7,50 – 12,50  per le sedi di Albisola Superiore, Mare  e Stella

 pomeridiano    14,00 – 17,00  a partire dal 21/09/2004

    Torna inizio pagina

§

  Assicurazione-Libretto 

OGGETTO: Ritiro libretti giustificazione, versamento premio assicurazione  infortuni, contributo volontario.

  Si avvisano le famiglie che da lunedì 20 c. m. si possono ritirare presso le sedi di frequenza i libretti di giustificazione. Si rammenta che la delega al ritiro del proprio figlio da parte di altre persone di fiducia deve essere depositata scritta agli atti e la firma dei delegati riportata di seguito a quella dei genitori  sul libretto.

IN NESSUN CASO AGLI ALUNNI SARA’ PERMESSO DI USCIRE CON PERSONA CHE NON ABBIA DEPOSITATO LA FIRMA.

Si informano le famiglie, come da delibera del C. I.,  che è richiesto il versamento di  11,00 di cui 5,20 obbligatorio quale premio assicurativo e 5,80 quale eventuale contributo volontario per acquisto materiale didattico.

E’ richiesta, inoltre, una foto formato tessera degli alunni delle classi prime.

   F.TO IL DIRIGENTE SCOLASTICO    (Paolo FERRO)

      Torna inizio pagina

  Mensa

 Per gli alunni del Tempo Potenziato (Albisola Superiore e Albissola Marina)  e  settimana corta (Albisola Superiore) la Scuola fornirà il servizio mensa a partire da martedì 21/09/2004 dalle ore 13,00 alle ore 14,00, compatibilmente , per la sede di Albisola Superiore, con la consegna di sedie da parte del Comune.

            Le lezioni pomeridiane inizieranno alle ore 14 e termineranno alle ore 16/17.

            Si ricorda che la Scuola non gestisce il servizio mensa e i buoni devono essere acquistati presso le Tesorerie dei Comuni di Albisola Superiore e Albissola Marina rispettivamente  per le sedi frequentate.

            Si invitano i genitori di Albissola Marina a valutare l’opportunità della servizio mensa solo in caso di effettiva necessità essendo i locali destinati all’uso, agibili per un numero limitato di presenze.            

Si ricorda che, come previsto dal Regolamento della scuola, agli alunni che manterranno un comportamento ripetutamente scorretto e/o non rispettoso delle regole, non sarà concesso di continuare ad usufruire del servizio.                        F.TO  IL DIRIGENTE SCOLASTICO (Paolo FERRO)  

✂---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Talloncino da restituire compilato alla scuola dagli alunni classi a T.P. e settimana corta

 

Al Dirigente Scolastico S.M.S. “F. De Andre’”

         ALBISOLA SUPERIORE 

Il sottoscritto ________________________________, responsabile dell’alunn__  ___________________________ iscritto/a alla classe ___________, essendo a conoscenza che la richiesta rende, per gli iscritti, la frequenza obbligatoria e che gli alunni potranno allontanarsi solo su richiesta scritta da parte dei genitori secondo le modalità di cui all’art. 14 del regolamento

 

ٱ   chiede di poter utilizzare il servizio mensa

 

ٱ   non intende utilizzare il servizio mensa

 

(crocettare la scelta)

 

data __________________          firma  ____________________________  

  Torna inizio pagina

Regolamento interno  

SCUOLA MEDIA STATALE

" Fabrizio De Andrè "

REGOLAMENTO INTERNO a.s.2004/2005

 

E' dovere di ogni docente, del personale non docente, degli alunni rispettare e far rispettare il regolamento interno della scuola e tutte le comunicazioni fatte dal Dirigente Scolastico secondo le Disposizioni della Legislatura Scolastica.

 

Art. 1 ORARI

Gli alunni devono trovarsi davanti al portone della scuola cinque minuti prima dell'inizio delle lezioni. Al suono del campanello sarà lasciato libero l'accesso alle aule sotto la sorveglianza del personale ausiliario e dei Docenti della prima ora che devono trovarsi in servizio almeno cinque minuti prima del suono della campana.

Nelle sedi di Albisola Superiore, Albisola Marina e Stella le lezioni hanno inizio alle ore 7,50 e terminano alle ore 12,50.

Il rientro pomeridiano ha il seguente orario: 14,00 – 17,00. Gli eventuali rientri pomeridiani della sede di Stella si effettueranno con orario da concordare. In caso di pioggia agli alunni sarà concesso di accedere all’atrio della scuola all'arrivo del primo scuolabus per tutte e tre le sedi previa autorizzazione delle famiglie in quanto non è previsto il servizio di prescuola. Sono da considerare accesso alla sede di Stella, l'ingresso con porta a spinta al piano terra e l'ingresso posto all'ultimo piano.

Gli alunni ritardatari sono ammessi in aula dai Docenti previa annotazione sul giornale di classe, se il ritardo non supera i 5 minuti; sono ammessi invece in aula alla seconda ora di lezione se il ritardo supera i 5 minuti. Saranno puntualmente avvisate le famiglie di alunni abitualmente ritardatari.

Dalle ore 10,45 alle 10,55 nelle sedi di Albisola Superiore ed Albissola Marina e dalle 9,45 alle 9,55 a Stella , al mattino, e dalle 15,55 alle 16,05 al pomeriggio, gli alunni godono di dieci minuti di ricreazione sotto la sorveglianza, rispettivamente, dei Docenti della terza o della seconda ora o in classe o, a discrezione dei Docenti e sotto la loro sorveglianza, nel cortile antistante la scuola per Albissola Marina.

L'uscita in cortile è a discrezione dell'insegnante che se ne assume anche la responsabilità. Ai servizi accederanno di volta in volta piccoli gruppi di alunni. Il personale non docente regolerà l’accesso ai servizi anche oltre l’intervallo, se necessario.

Al termine delle lezioni gli alunni escono ordinatamente dalle aule sotto la sorveglianza dei propri Docenti fino al portone della scuola ed escono insieme. Ad Albissola Mare gli alunni che utilizzano lo scuolabus possono uscire immediatamente al suono della campana.

Art. 2 VIGILANZA

In caso di sciopero, tenuto conto delle norme che ne regolano lo svolgimento, la vigilanza può essere affidata al personale ausiliario o a Docenti con ordine di servizio. Comunque, in caso di sciopero, le famiglie saranno preavvisate con comunicazione scritta ai sensi degli articoli 2 e 3 del C. C. N. L., avendo il personale a maggioranza concordato di darne preavviso. In tale circostanza saranno possibili variazioni di orario.

Non devono essere lasciate incustodite dai docenti le classi durante le ore di lezione : in caso di necessità si deve invitare alla sorveglianza il personale non docente.

Art. 3 COMPORTAMENTO

Ogni alunno deve tenere un comportamento corretto sia all’interno sia nelle zone esterne di competenza dell’edificio.

Per comportamento si intende: la pulizia della persona, un adeguato abbigliamento consono all’ambiente, la correttezza dell’atteggiamento e del linguaggio, il rispetto verso le persone e le cose. Ogni alunno è tenuto a rispettare l’arredo scolastico ed il materiale didattico. Il diario, elemento ufficiale di comunicazione della scuola con la famiglia, deve rispondere a criteri di funzionalità , ordine e correttezza e come tale deve essere trattato ed usato. Ogni alunno è responsabile del posto che occupa. Di eventuali danni all’arredamento scolastico sono responsabili coloro che li provocano oppure le classi se, per solidarietà, impediscono la individuazione dei colpevoli. Si invitano le famiglie a collaborare con la scuola affinché vengano rispettate le regole.

Art. 4 STATUTO DEGLI STUDENTI

Si ribadisce l’osservanza di quanto previsto dalla C.M. 2/9/98 n°371. Ai sensi dell’art. 5 della citata C.M. la commissione risulta così costituita:Professori Simioni, Begliuomini, Conte e Signori Alfano e Leopardi.

-PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In caso di indisciplina, all’alunno o all’intera classe saranno assegnati esercizi di ulteriore riflessione domestica sulle attività disciplinari svolte, come previsto dallo Statuto degli Studenti. Non è permesso mandare fuori dall'aula l'alunno punito; in caso di grave infrazione, il personale non docente accompagnerà l'alunno dal Dirigente Scolastico, dal vicario o dal fiduciario.

I provvedimenti disciplinari saranno assegnati nei casi di effettiva necessità ed avranno soprattutto una funzione educativa; spetterà al Consiglio di Classe la valutazione sul tipo di provvedimento da adottare per mancanze gravi, tenuto conto di quanto indicato nello Statuto dello Studente. Sono da considerarsi mancanze gravi: le assenze ed i ritardi frequenti non giustificati, l’uscita dall’edificio scolastico, dalle aule, dai laboratori o comunque l’allontanamento senza permesso dal gruppo classe durante le attività fuori dall’edificio scolastico, l’uso di un linguaggio scorretto,il furto, l’aggressione, l’imitazione della firma dei genitori depositata in segreteria, la falsificazione di giustificazioni e di giudizi, l’introduzione o la distribuzione di riviste pornografiche, oggetti pericolosi, armi, oggetti taglienti, petardi e qualunque sostanza tossica o pericolosa.

Art 5 NORME GENERALI

Non è concesso l'uso del telefono e del fax della scuola per motivi personali. Esso può essere autorizzato solo dal Dirigente Scolastico. Tenuto conto della normativa vigente a scuola non è consentito l'uso del cellulare che sarà ritirato agli alunni e sarà riconsegnato ai genitori previo avviso scritto. Si raccomanda al personale docente di astenersi dall'uso del cellulare durante le ore di lezione. La scuola non risponde di eventuali furti di materiale, il cui uso non è autorizzato, ma gli alunni sono tenuti a portare il materiale didattico richiesto. Qualora si verificassero casi di sovraccarico, i ragazzi dovranno privilegiare nella scelta i testi contenenti esercizi.

E’ vietato portare materiale di uso non scolastico. Il personale può ritirare oggetti ritenuti non idonei o nocivi e consegnarli alla famiglia. E' vietato in modo assoluto fumare nei locali della scuola o di immediata pertinenza esterna e masticare chewing-gum in classe.

Art. 6 ASSENZE E PERMESSI

Gli alunni assenti fino a 5 giorni, consegnano i libretti con la giustificazione motivata ai Docenti della prima ora di lezione che ne regolarizzano l'ammissione in classe. Le assenze abitudinarie devono essere giustificate dal Dirigente Scolastico o dal fiduciario. Il rientro dopo il quinto giorno di assenza , per motivi di salute, deve essere giustificato con certificato medico che attesti che l’allievo è esente da malattie. Le assenze superiori ai cinque giorni per motivi familiari possono essere giustificate con autocertificazione.

I permessi di uscita anticipata o di entrata posticipata devono essere concessi su richiesta dei genitori o di chi ne fa le veci e devono essere vidimati dal Dirigente Scolastico o dal Vicario o dal responsabile della vigilanza; gli alunni che chiedono l'uscita anticipata devono essere prelevati dai genitori o da chi ha depositato la firma in Segreteria su delega scritta del genitore.

Il libretto delle assenze viene consegnato personalmente ai genitori o a chi ne fa le veci, che rispondono della sua custodia e lo controfirmano. Il diario ed il libretto delle assenze che devono essere sempre portati a scuola, vanno attentamente controllati dalla famiglia. In caso di smarrimento o deterioramento la scuola potrà richiederne la sostituzione.

Art 7 SERVIZI

I servizi restano aperti durante l'intervallo. Durante le ore di lezione l’uso dei servizi è consentito solo in caso di necessità.  Il personale ausiliario ne disciplinerà l'afflusso e il controllo.

Art. 8 SERVIZIO MENSA

Il servizio mensa, di competenza dei Comuni di Albisola Superiore e Albissola Marina, si svolge dalle ore 12,55 alle ore 14,00 sotto la vigilanza dei Docenti e del personale ausiliario secondo un calendario prefissato. Gli alunni devono mantenere un comportamento corretto. Al termine del pasto, sotto la vigilanza dei Docenti e del personale ausiliario. svolgono attività ludiche negli spazi esterni o, in caso di tempo avverso, nei locali della scuola. Non è consentita la sosta non vigilata nelle aule. Il comportamento scorretto durante la mensa può essere causa di allontanamento dal servizio stesso. La non fruizione del servizio mensa per gli iscritti va giustificata dalla famiglia e segnalata sul registro di classe.

Art. 9 EDUCAZIONE FISICA

Per le lezioni di Educazione Fisica devono essere indossati: maglietta, preferibilmente bianca, calzoncini corti e scuri e scarpe di gomma(salvo diversa indicazione del docente) che devono essere riportati a casa ed indossati solo nello spogliatoio. Le attività sportive vengono svolte nelle palestre interne, nel campetto esterno alla scuola, nella palestra Grana con relativo campo adiacente, nel campo Filippo Cameli, al Polo Sportivo S. Benedetto, a piazzale Margonara per Albissola Marina. Gli alunni di Albisola Superiore e Stella svolgeranno le attività sportive anche negli spazi attrezzati adiacenti la scuola.

Art. 10 RAPPORTI CON LE FAMIGLIE

Ogni docente, su indicazione degli organi collegiali, fissa l’orario per ricevere individualmente i familiari degli alunni. Previo appuntamento, il Dirigente Scolastico e gli insegnanti possono ricevere i genitori che lo richiedono anche in ore concordate al di fuori dell'orario stabilito. I genitori degli alunni di una stessa classe sono ricevuti tutti insieme, quando lo ritenga necessario il Consiglio di Classe, oppure nelle riunioni previste dall'art. 3 del D.P.R. 31.5.74, n. 416.

L’orario di accesso agli uffici è:

da lunedì al sabato dalle ore 9.30 alle ore11.00

martedì e giovedì dalle ore 16.00 alle ore17.00

Il D.S. o l’Insegnante vicario che lo sostituisce riceve il pubblico ogni giorno compatibilmente con le esigenze di servizio.

Le assemblee di classe vengono convocate tramite avviso scritto su un calendario in linea di massima prefissato. Le assemblee dei genitori devono essere richieste in forma scritta e firmate da almeno due rappresentanti di classe o da cinque genitori; sarà cura del Dirigente Scolastico o della Segreteria comunicare alle famiglie, tramite avviso sul diario, quanto richiesto dai genitori.

Ogni comunicazione dei Docenti alle famiglie e viceversa viene fatta sul diario scolastico e deve essere controfirmata.

I Docenti sono tenuti a mandare alle famiglie le verifiche o i risultati delle stesse per la necessaria informazione e le famiglie sono tenute a firmarle per presa visione. La trascrizione sul Registro avverrà prima della consegna, il docente non è responsabile del mancato ritorno di verifiche inviate a casa e di ciò sarà informata per iscritto la famiglia.

E’ dovere del Dirigente Scolastico e di ogni docente informare i genitori circa l’andamento scolastico dei propri figli e concordare con loro, se lo desiderano, le strategie più opportune per un proficuo iter scolastico. Il Dirigente e i Docenti si riservano di comunicare direttamente con i familiari nel modo che ritengono più opportuno, senza notificarlo agli alunni.

 

Art.11 ACCESSO AGLI EDIFICI SCOLASTICI

Non è consentito, se non per uso di carico e scarico, l’accesso di motocicli oltre il cancello di ingresso. E’ permesso l’uso di cicli se condotti a mano. L’accesso con autovettura ai cortili della scuola è consentito solo al personale della scuola. Le famiglie debbono collaborare con la scuola per evitare che l’utilizzo poco responsabile di un mezzo possa provocare danni al conducente o ad altri.

Art 12 INFORTUNI

In caso di infortunio grave ed in assenza della famiglia, il Dirigente e/o il docente di classe possono valutare autonomamente l’opportunità di trasporto al pronto soccorso dell’ infortunato. Si ribadisce che la scuola non è responsabile di incidenti causati da terzi e non dovuti a mancata vigilanza.

Art.13 SICUREZZA E PRIVACY

In applicazione degli articoli 21 e 22 del D.Lgs 626/94, il personale e gli alunni sono informati sui rischi presenti nei locali scolastici, sui criteri adottati per evitarli e sul piano di evacuazione previsto in caso di calamità.

In ottemperanza alle norme sulla privacy( D.Lgs.196/2003) la scuola garantisce la segretezza su nominativi, immagini e informazioni personali riguardanti i propri alunni e il personale dipendente.

Art 14 USO DEGLI SPAZI, DEGLI STRUMENTI E DELLA BIBLIOTECA

L'accesso agli spazi (laboratori, ecc...) e l'uso del materiale didattico è affidato agli incaricati. Ne è consentito l’utilizzo, previa richiesta, agli insegnanti che sono tenuti a comunicare al responsabile gli eventuali guasti. I Docenti sono tenuti a mantenere in ordine il materiale didattico presente nei laboratori. Gli alunni devono lasciare le suppellettili integre e ordinate. La scuola non risponde dei beni, oggetti preziosi lasciati incustoditi o dimenticati nel suo ambito. Eventuali fruitori esterni degli spazi e delle strutture della scuola sono responsabili della conservazione del materiale ricevuto e sono tenuti ad impiegarlo e custodirlo in modo da non provocare danni a persone e cose o ingiustificati aggravi di spesa a carico del bilancio scolastico. La manutenzione ordinaria e straordinaria degli strumenti è a carico del bilancio scolastico.

Art. 15 CALENDARIO DELLE RIUNIONI

La scuola formula un calendario annuale di tutte le riunioni dei Consigli di Classe e del Collegio dei Docenti e fissa, inoltre, le date delle operazioni di scrutinio quadrimestrale, finale e degli esami . Di quanto sopra si assume l'impegno di dare comunicazione scritta alle famiglie per gli incontri che le riguardano. Relativamente alla convocazione del Consiglio di Istituto, la comunicazione scritta deve pervenire agli interessati con un anticipo di almeno 5 gg sulla data della riunione e recare i punti inseriti all'O.d.G. E' prevista inoltre la possibilità di convocazione del Consiglio di Classe e del Collegio dei Docenti anche al di fuori del calendario prestabilito annualmente secondo la normativa vigente.

Art. 16 REGOLAMENTAZIONE DELLE USCITE

Relativamente alle uscite sul territorio nell’ambito dei 10 chilometri o dei comuni limitrofi da compiere in orario scolastico, la scuola ne richiede l’autorizzazione alle famiglie per l’intero anno e di volta in volta dà comunicazione sugli aspetti organizzativi specifici . Anche per quanto riguarda le uscite, le visite guidate fuori dal territorio ed i viaggi di istruzione, la scuola dà comunicazione circa gli aspetti organizzativi e chiede alla famiglia una specifica autorizzazione per la partecipazione a ciascuna iniziativa .E' obbligatoria l'assicurazione prevista dalla normativa. Pur essendo parte integrante dell’attività didattica le uscite e i viaggi di istruzione non sono obbligatori per le famiglie : sono proposti dal Collegio dei Docenti e dai Consigli di Classe e deliberati dal Consiglio di Istituto; le uscite sul territorio invece sono considerate a tutti gli effetti lezioni in un altro ambiente. In caso di utilizzo di mezzi pubblici l’alunno viene preso in consegna nel luogo fissato per la partenza e lasciato libero nel luogo indicato per l’arrivo salvo altra indicazione. Gli alunni che non si avvalgono dell’insegnamento della Religione Cattolica non parteciperanno neppure alle uscite proposte dall’insegnante stesso e seguiranno attività collaterali. Il Consiglio di classe, su proposta dei singoli docenti, valuta l’opportunità di escludere dalle attività esterne, alunni che dimostrino scarso senso del dovere e poca responsabilità; nel caso si verifichi tale eventualità, il Dirigente ne darà comunicazione scritta alla famiglia.

Art. 17 MODIFICA DEL REGOLAMENTO

Il Consiglio di Istituto si riserva di apportare al presente regolamento le modifiche che verranno ritenute opportune alla luce delle esperienze acquisite. All’inizio di ogni anno inoltre saranno introdotte quegli aggiornamenti resi necessari dall’adeguamento alla normativa concernente la scuola o dell’entrata in funzione di altri Organi Collegiali . Ogni modifica dovrà essere approvata a maggioranza dei due terzi dei voti validamente espressi.

Tutto il personale della scuola si atterrà alla normativa del D.D.L.626 relativa alla sicurezza dei locali scolastici.

 

Io sottoscritto ……………………………………….genitore dell’alunno/a………………………………………

 

frequentante la classe……………. dichiaro di aver ricevuto copia del presente REGOLAMENTO.

 

Data…………………………… firma……………………………………………

Da consegnare al docente coordinatore

   Torna inizio pagina

Visite di istruzione 

Viaggi di istruzione a. s. 2004/2005.

 

Visti i verbali del Collegio Docenti del 14/09/2004e del C. I. del 23/09/2004,

Sottolineata     da parte del Collegio Docenti la valenza educativa dei viaggi e delle visite guidate, si  propone quanto segue:

1.      Tutte le classi possono usufruire fino a due visite guidate fuori dal territorio per l'intero arco della giornata secondo la programmazione specifica della classe

2.      Tutte le classi possono usufruire fino ad un massimo di tre uscite esclusivamente  durante l'arco dell'orario scolastico secondo la programmazione specifica della classe

3.      Viaggi di istruzione secondo la programmazione specifica di Istituto

4.      le visite e le uscite saranno effettuate  se i partecipanti saranno almeno i 2/3 degli alunni  delle classi

CLASSI PRIME

VENEZIA (gg. 3) : visita alla città - Palazzo Ducale - S. Marco - Murano - Burano - laboratorio maschere.

Al ritorno sosta a Verona - visita alla città (arena - casa di Giulietta - centro storico).

Viaggio da effettuarsi in pullman - pensione completa in Venezia . Periodo fine febbraio/prima decade di marzo

Costo previsto:  220  (il costo potrà subire variazioni a seconda del numero dei partecipanti)

Gli alunni dovranno provvedere personalmente al pranzo del 1° giorno, all'ingresso a Palazzo Ducale, ai trasporti interni e alle isole

CLASSI SECONDE

ROMA (gg. 3): visita alla città - probabile visita al Parlamento. Al ritorno visita a Viterbo o Orvieto

Viaggio da effettuarsi in pullman - pensione completa in Hotel. Periodo 7 marzo /12marzo.

Costo previsto:    220.

Gli alunni dovranno provvedere personalmente al pranzo del 1° giorno , all'ingresso ad eventuali  musei. 

CLASSI TERZE

TRIESTE - AQUILEIA - REDIPUGLIA – Gorizia (GG. 3):  visita alla città di Aquileia area archeologica - cattedrale -Trieste - Miramare -  Risiera di S. Sabba - Basovizza -  foibe -Redipuglia - visita al sacrario - Gorizia–.

Viaggio da effettuarsi in pullman - pensione completa in Hotel .  Periodo 11 aprile/16 aprile .

Costo previsto:    220 (a seconda del numero dei partecipanti)

Gli alunni dovranno provvedere personalmente al pranzo del 1° giorno, all'ingresso ai musei.

Per tutti i viaggi si richiede l'autorizzazione e un anticipo di € 50 da versare il 28/10/2004.

Si informa che il rimborso per eventuali rinunce al viaggio, a qualsiasi titolo, verrà effettuato secondo quanto stabilito dalle agenzie con le penalità attuate dalle stesse come per qualsiasi viaggio e che, comunque,  la quota pullman per Venezia non potrà essere rimborsata.

Si ricorda che ogni consiglio di classe valuterà l'opportunità della partecipazione alle attività citate di quegli alunni che hanno manifestato un comportamento scorretto e/o scarso senso di responsabilità, così come è affermato nel regolamento di Istituto.

                                                                          

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Talloncino da restituire compilato

 

 

Io sottoscritt__  ____________________________ genitore dell'alunn_ ___________________________

frequentante la classe ___, sez. ___, della sede di ________________ essendo a conoscenza di quanto sopra indicato, autorizzo mio/a figlio/a  a partecipare al viaggio di istruzione a ________________ consapevole che la vigilanza sarà effettuata dai docenti incaricati dal Dirigente Scolastico per l'intera durata del viaggio.

Mi impegno a versare il saldo quando, stabilito l'esatto numero   dei partecipanti, sarà possibile definire il programma e l'esatto costo.

 

Data _______________                                                                                                     

                                                                                           ___________________________________                                                                                                                                                                              firma

fine viaggi di istruzione di più giorni

✂-------------------------------------------------------------------------------------------------------------       

        talloncino da restituire alla scuola dagli alunni di tutte le classi entro il 20 c.m  

Al Dirigente Scolastico S.M.S. “F. De Andre’”

         ALBISOLA SUPERIORE

 

Il sottoscritto __________________________ padre / madre dell’alunn__ ____________________ iscritt__ alla classe _____ acconsente alla partecipazione del/della proprio/a figlio/a alle attività didattiche che si svolgeranno nel corrente anno scolastico entro i dieci km e durante l’orario di lezione e previo avviso scritto alle famiglie sul diario essendo al corrente che la vigilanza è effettuata dagli insegnanti che effettuano l’attività durante le ore di servizio.

data  _____________                         firma _____________________

    Teatro - stagione 2004/2005

                                                                  Agli alunni

 

OGGETTO: Abbonamento Stagione Teatrale “Carlo Felice” di Genova – A. S. 04/05.

 

            Come ogni anno la scuola propone agli alunni la sottoscrizione dell’abbonamento a quattro spettacoli della stagione lirica e di balletto del Teatro Carlo Felice per sensibilizzare gli alunni alla musica e allo spettacolo di qualità.

            L’abbonamento riservato ai giovani comprende i seguenti quattro spettacoli (salvo variazioni)  in turno G pomeridiano:

 

L. Bernstein            "Candide"     martedì             30/11/2004   h. 15,30

G. Verdi            “La Traviata”     martedì             14/12/2004   h. 15,30

V. Bellini            “Norma”             martedì             15/03/2005   h. 15,30

G. Verdi            “ Il Corsaro”       martedì            10/05/2005   h. 15,30

                        Gli alunni interessati, in tali date, usciranno alle ore 12,00 e saranno accompagnati a Genova dai docenti. Il viaggio A/R verrà effettuato in pullman con partenza ed arrivo nelle sedi di Albissola Marina e Albisola Superiore. Gli alunni di Stella, come consuetudine, dovranno trovarsi ad Albisola Superiore.      

             Costo dell’abbonamento :  Euro 50

            Costo trasporto                :  Euro 8,00 circa per viaggio

             La quota dell’abbonamento deve  essere versata entro il 24/09/2004 in quanto le prenotazioni al Teatro debbono essere confermate entro il 30/09/2004.

               F.TO    IL DIRIGENTE SCOLASTICO ( Paolo FERRO)

 -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

                                    talloncino da restituire alla scuola debitamente compilato

 

Il sottoscritto ____________________  genitore dell'alunn__ ______________________

frequentante la classe _______  autorizza  il proprio figlio/a a sottoscrivere l'abbonamento alla stagione dell'opera del Carlo Felice di Genova.

                                                      _________________________________

                                                                    firma del genitore

                                                                                                                                                                                 

   Torna inizio pagina

 

Libri di testo - contributo                                                                                                                    

 

OGGETTO: Disposizioni in materia di fornitura di libri di testo agli alunni  

                       della scuola dell’obbligo.

 

Nel corrente anno scolastico possono accedere al beneficio della fornitura gratuita totale o  parziale dei libri di testo degli alunni che adempiono all’obbligo scolastico e che appartengono a nuclei familiari il cui indicatore economico equivalente (ISEE) non è superiore a     € 10.632,94.

Ricorrendone le condizioni, tutte le famiglie degli alunni interessati sono invitate a ritirare l’apposito modulo disponibile presso la Segreteria della scuola.

 

 

  Torna inizio pagina

CONSIGLI DI CLASSE 

ELEZIONI A.S. 2004/2005

SCUOLA MEDIA STATALE  << Fabrizio De Andrè >> - ALBISOLA SUPERIORE

SEDI ASSOCIATE DI ALBISSOLA MARINA E STELLA

VIA ALLA MASSA - TEL. - FAX   (019) 484648 - 480768

e-mail:scuolamediaalbisola@libero.it


prot. n. 3210/16b                         Albisola Superiore, 21/10/2004

                                                                         Ø      Al Dirigente C.S.A.

Ufficio Decreti Delegati SAVONA

Ø      All'Albo delle sedi

Ø     ALBISOLA SUPERIORE - MARINA - STELLA 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

VISTO          il D.P.R. 30/05/1974 n. 416;

VISTA          la C. M. 107 del 02/10/2002;

VISTA          la nota del C.S.A. di Savona n. 9264-9439/OO.CC. del 04/10/2004;

VISTA           la delibera  del Consiglio di Istituto del 23/09/2004;

decreta

sono indette le elezioni dei Rappresentanti dei Genitori nei Consigli di classe a. s. 2004/2005.

 Le operazioni di voto si svolgeranno:

                       29 ottobre 2004 dalle ore 17,30 alle ore 19,30

 dette operazioni si svolgeranno presso le rispettive sedi: 

scuola media Albisola Superiore

scuola media Albissola Marina

scuola media Stella 

I genitori degli alunni iscritti a classi e sezioni diverse voteranno per tutti i Consigli di classe a cui i figli appartengono.

Ogni elettore, sulla scheda, controfirmata da uno dei membri del seggio, può indicare fino a due preferenze. 

            I Genitori interessati possono rivolgersi, per ulteriori informazioni,   alla prof. Genta (per la sede di Albisola Superiore), alla prof. Koch (per la sede di Albissola Marina) e alla prof. Begliomini (per la sede di Stella).

                                                             IL DIRIGENTE SCOLASTICO                                                                              Paolo  FERRO

    Torna inizio pagina