“Nella mia vita ho incontrato tante difficoltà, tante persone malvagie, ma tutto questo, non mi ha spaventato, perché ho avuto accanto un angelo che mi ha guidato verso la strada del bene, questo sei tu prof. Scarola Lorenzo”

-                    classe III B a.s. 2001/2002 –

 

 

Caro professore, mentre ti scrivo stai spiegando la storia di Roma antica dei suoi filosofi e oratori, delle grandi gesta dei famosi condottieri, delle fiere e delle meravigliose popolazioni che formano questa grande civiltà. Ti scrivo per chiederti di rispondere a questa mia domanda: come riusciremo a camminare, a essere fieri delle nostre origini, se non riusciamo ad impedire che milioni di persone muoiono ancora di fame? Che altre muoiono in guerre ingiuste e prive di senso e altre ancora sopravvivono in mezzo a mille difficoltà, perseguitate a causa delle loro idee e della loro religione? Mio caro professore, tu che tanto ne sai, spiegaci perché mentre siamo qui la terra muore ogni giorno sempre di più e noi non facciamo nulla per difenderla? Perché le nazioni invece di trovare un linguaggio comune si esprimono in lingue così diverse da non comprendersi mai? Se riuscirai a farci capire, se troverai le parole più giuste per condannare e se i nostri cuori preparerai a combattere per un avvenire diverso, solo allora potremo ascoltare con orgoglio la storia antica. Perché così saremo certi di entrare anche noi in una nuova storia da insegnare. (Colabufo Domenico I°A)

-