L'embrione della band si forma una sera in un oscuro pub della marca trevigiana, frequentato da gruppi musicali di vario spessore e capacitÓ. Le prime cellule dei Minatoole si evolvono giÓ con un punto di partenza ben preciso: "se i sona iori poemo sonar anca noialtri" e con obbiettivi ben chiari:"se no a va ben dopo i primi concerti versemo un ortofruticoeo". Per la maturazione del gruppo passano ancora 9 mesi e 30 litri di birra (par omo), ma alla fine il parto: nasce la Minatoole band. Sotto lo sguardo mecenatico di Lino e sotto la casa mecenatica di Lino (la cantina) che si trova in via Minatole ( da cui Minatoole Band ) bevono, mangiano, aprono la valvola pilorica e, a volte, suonano:

- Luca alla chitarra elettrica e voce;

- Andrea Nea alla chitarra elettrica;

- Samuel al basso;

- Mauro alla tastiera;

- Alberto Beto alla chitarra acustica;

- Alessandro ai tamburi.

Il gruppo si Ŕ giÓ esibito in numerose feste danzanti, piazzando il proprio repertorio che spazia e spiazza il pubblico, navigando dal blues al country, dal rock al reggae.

Torna al Menu'