UN CINEMA MULTISALA AL QUARTIERE TESSERA ?

Il Consiglio Comunale di Cesano Boscone, nella seduta del 28 aprile, ha approvato la variante al piano di lottizzazione del Quartiere Tessera con il quale si autorizza la proprietà ad edificare un complesso che ospiterà 11 sale cinematografiche, alto fino a 24 metri, di fronte alla "Metro".

Siamo molto preoccupati sulle conseguenze per gli abitanti del quartiere che, già oggi, devono sopportare un traffico enorme, con conseguente inquinamento ambientale ed acustico, richiamato dai numerosi centri commerciali presenti lungo la vigevanese.

Non vorremmo che il traffico, che oggi si placa a tarda sera, a causa di un cinema con 11 sale si protragga sino a notte fonda, rendendo ancor più invivibile il quartiere.

IL PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA

ha chiesto all’amministrazione comunale di fare eseguire un preciso studio di valutazione dei danni ambientali e degli effetti che un simile "mostro" può produrre sulla salute dei cittadini.

L’amministrazione non ha accolto la nostra proposta ed ha proceduto, a spron battuto, nell'approvazione della variante.

IL PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA

PUR FACENDO PARTE DELLA MAGGIORANZA,

NON HA APPROVATO LA VARIANTE

e torna a chiedere all’amministrazione ed alle altre forze della maggioranza di valutare attentamente le conseguenze della costruzione del multisala sulla vita degli abitanti del quartiere.


PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA
Sezione "Vincenzo Mosca" – Cesano Boscone