Informazioni sul Volontariato

Rimborsi

Di seguito vengono riportate le procedure da attivare per il rimborso ai datori di lavoro e alle associazioni di volontariato.

Rimborso ai Datori di Lavoro
(art. 10 del D.P.R. 613/94)

Documentazione necessaria per il rimborso:

1) istanza di rimborso come da fac-simile (allegato "A"), dalla quale risultino:

- esatta denominazione della Ditta o SocietÓ, come risulta dal certificato della Camera di Commercio. Per le S.n.c. e per le S.a.s. Ŕ necessario indicare le generalitÓ di almeno uno dei soci (es. ANCIONI S.n.c. di Ancioni Guglielmo & C., oppure Mercuri S.a.s. di Paggetti Mario & C.); per le ditte individuali Ŕ necessario indicare le generalitÓ complete, luogo, data di nascita e codice fiscale del titolare (es. ditta BONFANTI Arturo di Bonfanti Arturo, nato a Roma il 15 luglio 1950;

- codice fiscale e partita I.V.A. della SocietÓ o, nel caso di ditta individuale, del titolare della stessa;

- modalitÓ di accreditamento della somma spettante (conto corrente postale o bancario); in quest'ultimo caso indicare, per esteso, la denominazione della Banca (es. Cassa di Risparmio di Treviso e non C.R.T., Istituto Bancario San Paolo di Torino e non I.B.S.P.T.), l'Agenzia o Filiale, relativo indirizzo e, possibilmente, le coordinate ABI e CAB.

All'istanza di rimborso vanno allegati:

- Attivazione (copia fax ricevuto dal Dipartimento della Protezione Civile e della Prefettura Competente)

- Prospetto come da fac-simile (allegato "B") dei costi a carico del datore di lavoro.

- Attestazione dell' AutoritÓ competente (Dipartimento P.C., Prefettura, Comune, C.O.M.) dalla quale risultino le giornate d'impiego del volontario per il quale viene richiesto il rimborso.

Rimborso alle organizzazioni di Volontariato
(D.P.R. 613/94)

Documentazione necessaria per il rimborso del carburante (art. 11, lett. a):

1) Istanza di rimborso dalla quale risultino:

- l'esatta denominazione dell'Organizzazione;

- il codice fiscale e la partita I.V.A. dell' Organizzazione stessa;

- l' importo che si richiede;

- le modalitÓ di accreditamento della somma richiesta (conto corrente postale o bancario), in quest'ultimo caso indicare per esteso la denominazione della Banca (es. Cassa di Risparmio di Treviso e non C.R.T., Istituto Bancario San Paolo di Torino e non I.B.S.P.T.), l'Agenzia o la Filiale e relativo indirizzo e, possibilmente, le coordinate ABI e CAB.

2) All'istanza vanno allegati:

- Schede carburante, fatture, ricevute fiscali o altre ricevute rilasciate, dal gestore del distributore, in favore dell' Organizzazione interessata.

- Attestazione di partecipazione rilasciata dall'AutoritÓ competente (Dipartimento P.C., Prefettura, Comune o C.O.M.).

Documentazione necessaria per il rimborso di eventuali danni o perdite subite dalle attrezzature e dai mezzi utilizzati (art. 11, lettera b):

Fermo restando la produzione della documentazione indicata al punto 1) di cui sopra, si deve allegare all'istanza la seguente documentazione:

1)Fattura o ricevuta fiscale relative alla riparazione dei mezzi danneggiati o all'acquisto delle attrezzature in sostituzione di quelle smarrite.

2)Copia di denuncia alle autoritÓ di pubblica sicurezza (ad esempio constatazione di incidente da parte della Polizia Stradale, Carabinieri, Vigili Urbani o altre certificazioni pubbliche, attestanti l' avvenuta rottura di mezzi o lo smarrimento delle attrezzature, con l'indicazione che essi non sono dipesi da dolo o colpa grave.

3)Attestazione di partecipazione rilasciata dall' AutoritÓ competente (Dipartimento P.C., Prefettura, Comune, C.O.M.).

Back

Torna al sommario delle informazioni utili