Il Nuovo
22 ottobre 2001

La tana di Bacco, dove trovare l'anima gemella

Mercoledì sera nel locale di via San Francesco a Ripa tutti disposti alla follia e a nuove avventure. Se non si riesce il giovedì, ci si può consolare con i dolci.

di Maria Teresa Cinanni

ROMA-Interno sofisticato a lume di candela, pareti solo apparentemente spoglie, lunga visuale prospettica. Siamo nella "Tana di Bacco", il ritrovo del dio nel cuore di Trastevere. Una piccola recinsione in ferro battuto divide i pochi tavolini esterni dal locale attiguo, conferendogli un'immagine di semi anonimato, che contrasta con i lineamenti marcati del giovane intrattenitore, pronto ad accogliere gli ospiti con una coppa di buon vino o una cascata di nutella omaggio. Nel piccolo ritrovo terreno dell'Olimpo c'è spazio per divinazioni e previsioni future, magari sorseggiando un caffè dal fondo a sorpresa. Ogni lunedì, infatti, le serate sono all'insegna della cartomanzia e dell'astrologia e se le carte non sono proprio favorevoli, ecco arrivare in soccorso una sfilza di baldi giovani pronti a redimere ogni affanno.

Uomini e donne disposti a mille follie e a nuove avventure per le messaggerie del mercoledì sera quando l'abbordaggio è d'obbligo, meglio se originale e creativo. E poi non si sa mai, magari le stelle propizie aiutano a trovare l'anima gemella. Se invece il destino non è proprio benevolo, allora non rimane che affossare ogni pena in una montagna di dolci e leccornie, offerti ogni giovedì da Bacco in persona per consolare i propri ospiti. Nessuna preclusione per gay e lesbiche a cui, anzi, è intitolato il cocktail bar, spazio di punta delle offerte della Tana, parente stretta del Caffè Latino di Testaccio, con cui divide personale e serate.
Così se la domenica pomeriggio si può sorseggiare un tè in tutta tranquillità, accompagnati dalle melodiche note di un pianoforte a coda all'interno del covo di Bacco, la ore notturne saranno tutte all'insegna della mondanità e del divismo negli spazi di Testaccio con le serate tipiche, alternate all'intimità dell'angolo esoterico, condotto da Sara, la "fanciulla" di Bacco. All'insegna del godereccio stile paesano la cena di domenica 28, quando gli ospiti saranno sommersi da panini e porchetta a volontà. Rigorosamente gratis per tutti.

E per smaltire i peccati di gola, balli e danze in tutte le salse dopo le 22, spesso in compagnia di personaggi vip e special guest. Grandi preparativi in corso per la notte di Halloween, quando gli ospiti saranno accolti da misteriose sorprese e da una dose di suspance sempre crescente. Serietà e profondità, invece, il 7 novembre in occasione di "autenticità e falsità nella relazione", il dibattito organizzato da Maurizio Palomba (gay counseling) sui problemi relazionali delle coppie etero ed omosessuali alla Tana del festoso dio.