ESAME OBIETTIVO GENERALE

 

Facies: aspetto del volto

       Composita: nel soggetto normale

       Mongoloide: occhi piccoli a mandorla con rime palpebrali ristrette, testa piccola, occipite piatto, bocca beante (trisomia 21 e talassemie)

       Adenoidea: naso e coane ristrette, zigomi sporgenti, labbro sup e incisivi sporgenti, bocca socchiusa, sguardo spento (ipertrofia adenoidi)

       Acromegalica o di Pulcinella: volto allungato con sviluppo del mascellare inf, prognatismo e diastasi dei denti, bozze frontali, zigomi e  mastoidi sporgenti, naso ingrossato

       Leonina o pagetiana: ipertrofia ossa facciali con >  circonferenza cranica

       Lunare: guance grasse, volto tondo, cute tesa e lucente, vascolarizzazione sottocute (morbo Cushing, ipercortisurrenalismo)

       Emaciata: volto assottigliato, allungato, guance e occhi infossati, zigomi sporgenti (denutrizione) segno di Campanacci (plica che suddivide verticalmente le guance nell'ulceroso peptico)

       Cachettica

       Ippocratica o addominale: (peritonite acuta o enterorragia) lineamenti affilati, fronte corrugata, naso sottile, narici alitanti, occhi fissi, cute pallida, sudorazione fredda

       Sclerodermica: cute sottile, liscia e lucente, scomparsa di pliche con volto inespressivo

       Virile: (donna barbuta) barba e stempiatura capelli da iperproduzione androgenica

       Poliglobulica:

       Mitralica: pomelli naso e labbra rosso-cianotici

       Parkinsoniana: immobilit dei tratti, rigidit ed inespressivit, cute lucente e seborroica, caratteristico atteggiamento posturale

       Basedowiana: esoftalmo, mimica vivace, fissit sguardo, espressione di ansia e terrore

       Addisoniana: emaciata, astenica, colore bronzino,

       Tetanica: contrattura muscolatura facciale

       Miastenica: ptosi palpebrale ed aspetto sonnolento

       Oftalmoplegica o di Hutchinson: ptosi palpebrale bilaterale

 

Costituzione e statura

        Costituzione corporea e abito morfologico:

       longitipo microsplancnico

       normotipo normosplancnico

       brachitipo megalosplancnico

        Statura:

       Ipersomico

       Normosomica

       Iposomico

Difetti staturali

       Ipoevolutismo somatico: non raggiungimento del quadro limite

       Ipoevolutismo staturale moderato

       Ipoevolutismo staturale grave o nanismo:  <  130 cm uomo; < 125 donna

       Infantilismo: caratteri somatici infantili oltre la pubert

       Infantilo-nanismo: ritardo maturazione sessuale e di crescita corporea

Cause:

       disordini con anormale potenziale accrescitivo

       disordini con normale potenziale accrescitivo, secondari a malattie croniche sistemiche o no: neurologiche, cardiache, polmonari, emosplenopatie croniche, gastrointestinali

nanismo armonico: ipofisario con difetto ormone somatotropo

nanismo disarmonico: tiroideo, rachitismo

nanismo osseo

       ostogenesi imperfetta

       mucopolisaccaridosi

       sindr di Morquio e sindr di Turner

       aconddroplasia

nanismo da pubert precoce:

       ipotalamica

       tumori gonadotropino-secernenti

       ipersecrezione steroidi sessuali

Eccessi staturali:

       transitori: pubert precoci

       progressivi: fino e oltre i 20 anni

       sindr di Marfan distrofia fibre elastiche connettivali

       sindr Klinefelter (XXY)

Acromegalia: abnorme accrescimento scheletrico con macroglossia, macrochelia, ispessiemnto corde vocali, 

voce profonda, mani e piedi grossi, naso tozzo

Gigantismo: ipofisario > 198 cm uomo, > 188 cm donna

 

Stato di nutrizione

         Tessuto sottocutaneo:

         Obesit:

       androide

       ginoide

       semplice

       secondaria

        Magrezza

       primaria: costituzionale

       secondaria:

         ridotto apporto calorico

         condizioni organiche

         anoressia psichica

         malassorbimento intestinale

         aumento perdite metaboliche

         ipertirodismo

         uremie e insuff epatica

 

 

 

         malattie infettive

         endocrinopatie

         farmaci

         anomalie adipocita

(a)     atrofia

(b)     lipodistrofia

(c)     diabete lipoatrofico

(d)     atrofia distrettuale

 

Postura  decubito e andatura:

       decubito indifferente

       decubito preferito

       decubito obbligato

         posizione a cane di fucile

         posizione a preghiera maomettana

         posizione ortopnoica

       andatura falciante: emiplegia

       andatura propulsiva: morbo di Parkinson

       andatura anserina: ondeggiante distrofia muscolare

       andatura da ubriaco: cerebellare

 

Cute:

Esame generale: colorito, integrit, umidit, temperatura, spessore ed elasticit

       Colorito:

         albinismo: depigmentazione cute e capelli generalizzata

         vitiligine: depigmentazione a chiazze

         ipermelanosi: raggi solari, irritazione protratta, gravidanza, morbo bronzino

         dermatite reticolo pigmentaria

         morbo Addison: pigmentazione mucose (gengive, palato, lingua, congiuntive, genitali); intensa

 pigmentazione capelli; melanodermie

         neurofibromatosi,: chiazze pigmentarie a macchia di caffe-latte o epatiche

         emocromatosi: (cirrosi pigmentaria o diabete bronzino) pigmentazione brono-bronzeo-nera della cute

         emosiderosi: porpore pigmentarie croniche associate a teleangectasie

         dermatite ocra: porpora anulare teleangectasica, dermatite lichenoide  purpurica

         alcaptonuria: padiglioni auricolari e pinne nasali neri (ocronosi)

         porfiria: bruno scuro di cute e dermatosi cronica attinica delle regioni esposte

         maschera pigmentaria: iperpigmentazione perioculare (occhiale)

         ecchimosi: pigmentazione violacea poi rosso-violaceo, verde gialla da stravasi ematici in derma o

        sottocute

         ittero: cute  giallo-verdastra da pigmento biliare

         policitemie: colorito rosso della cute

         cianosi: colorito violaceo bluastro cute soprattutto alle estremit (> 5 gr/100 ml Hb ridotta)

(a)     fenomeno di Raynaud: cianosi localizzata a mani e piedi

(b)     acrocianosi: estremit sup e inf spesso cianotiche e fredde

(c)     livedo reticolare: reticolo cianotico in arti inf

         cute senile

(a)     macchie senili: caffellatte su tronco e mani

(b)     angiomi rubino: anziani

(c)     lago venoso del labbro inf

(d)     angiocheratoma dello scroto: papule rosso-porpora e bruno-nerastre

         teleangectasie: capillari vulgaris

(a)    ghirlanda vascolare di Sahli o corona di Schiweniger: torace ant e laterale non post vicino VI costa di vasi venosi dividentesi cranialmente in 3-4 rami (tumori mediastinici, enfisema polmonare)

(b)    pomelli a carta moneta: epatopatie

 

       Umidit:

         aumenta: alta temperatura e umidit ambientale, esercizio fisico, febbre, stati emotivi,

                   ipoglicemia, insuff cardiaca e respiratoria, ipertiroidismo (liscia, elastica)

         diminuisce: ipotiroidismo (secca, spessa, anelastica, fredda), uremia, (uremidi: papule), basse

      temperature e umidit ambientali

 

       Spessore ed elasticit:

         cute losangica della nuca: (marinai e contadini) ispessita e molle con rughe profonde

         cute disidratata: secca, grinzosa, anelastica, sollevabile in pliche

         sclerodermia: cute sottile, anelastica, a placche

 

       Lesioni elementari della cute (Integrit)

         Lesioni elementari primitive:

         eritema: arrossamento congestizio circoscritto o diffuso, temporaneo a margini irregolari (attivo, passivo, palmare, sistemico) eritema essudativo multiforme (macrovescicolare); eritema nodoso

         pomfo: (orticaria) rilevatezza cute circoscritta da accumulo di liquido fino poderma

         papula: area rilevata e dura da infiltrazione dermica (condiloma, xantoma, xanteplasmi)

         vescicola: raccolta intraepidermica da siero, emisferica (eczematose, herpetiche, 

         bolla: rilievo circoscritto pi grande della vescicola, da distacco o slittamento di epidermide e derma; (flittene da ustione)

         nodulo: o grande papula

         Secondarie

         ragade: fenditura lineare senza perdita di sostanza con divaricamento di elementi istologici

         erosioni: perdite superficiali di sostanza con interessamento epidermico e papillare dermico

         ulcerazione: fenomeno regressivo di distribuzione cellulare, da flogosi, neoplasie, e turbe circolatorie

         piaga: ulcera non guarita

         crosta: essiccamento di siero, pus e sangue (crosta sierosa, purulenta ed ematica)

         cicatrice: accumulo di tessuto fibroso che sostituisce perdita di tessuto

         carcinomi

         Primitivo-secondarie:

         pustola: raccolta di pus epidermica (profonda, follicolare, dermica)

         escoriazione: soluzione di continuo delle epidermide

         squame: lamelle cornee, staccabili da ipercheratosi

         petecchie: aree rotondeggianti (1 mm) da emorragie capillari

         ecchimosi: aree emorragiche di grandezza variabile

         ematomi: raccolte emorragiche circoscritte

         atrofia cutanea: diminuzione di spessore e consistenza cutanea

         necrosi: espressione macroscopica di morte cellulare (gangrena secca e umida)

         licheificazione: ispessimento con accentuazione della quadrellatura con papule piane (neurodermite e dermatosi pruriginose)

         papillomatosi: ipertrofia delle papille dermiche con iperplasia strato corneo

         slerodermia: indurimento sclerotico cutaneo, poco depressibile, no pliche

         vegetazione

         cheratosi: ispessimento strato corneo

       Da esantemi: scarlattina, morbillo, rosolia, varicella

       Malattie infettive e parassitarie

         Febbre bottonosa (zecca)

         Tifo murino (rickettia)

       Farmacologiche:

         Esantema robeoliforme (chinino, chinidina)

         Esantema scarlattiniforme (penicillina)

         Esantema morbilliniforme o maculopapuloso (ampicillina)

         Orticaroide (penicillina e malattia da siero)

         Esantema emorragico: (trombopenici)

         Eritema nodoso (sulfamidici)

         Eruzioni acneiformi (corticosteroidi, vit B12, ipnotici)

         Fotosensibilizzazione (clorpranzina)

 

Annessi cutanei:

capelli e peli

       Ipertricosi: esagerato sviluppo pilifero

       Ipertricosi semplice o idiopatica o essenziale: etiopatogenesi sconosciuta (eccesso di ciglia, sopracciglia, ascellare, pube, avambraccia e gambe)

       Ipertricosi puberale transitoria: scompare dopo pubert

       Ipertricosi da stress

       Ipertricosi iatrogena: terapia ormonale

       Irsutismo: sviluppo eccessivo e distrettuale di peli nella donna con distribuzione maschile

         Iperplasia bilaterale congenita del corticosurrene

         Sindrome dell'ovaio policistico

         Iatrogena

       Ipertricosi localizzata

       Vrilismo: ipertrofia sistema pilifero in donna con ipertrofia cltoride, ingrossamento grandi labbra, voce profonda, caduta capelli, poco seno, acne

         Neoplasie virilizzanti del corticosurrene

         Iperplasia bilaterale congenita del corticosurrene

         Ipercorticosurrelalismi metabolici

         Neoplasie virilizzanti dell'ovaio

         Neoplasie virilizzanti dell'epifisi

       Ipotricosi:

         Ipogonadismo primitivo e secondario

         Alopecia

         Calvizie seborroica

         Cicatrici

Unghie:

       onicopatia: unghia senile poca lucentezza tinta giallastra

       onicogrifosi: ispessimento e incurvano (piedi)

       koilonichia: assottigliamento e concave da malattie croniche

       unghia a piatto:  anemia ipocromica

       unghia a vetrino d'orologio:

       unghia a bacchetta di tamburo: (dita ippocratiche) malattie polmonari croniche infiammatorie, cardiopatie cianogene, malassorbimento, cirrosi

       leuconichia: strie e punteggiature bianche: micro rtaumatismi matrice ungueale, nefriti, nevriti, epatopatie

       linfedema ungueale: ispessimento curve giallastre

       emorragie subungueali

       onixi: flogosi

       perionissi o paronichia: flogosi pliche sopraungueali

       Onicosi: alterazioni ungueali

         Congenite: anonichia (assenza); unghia epidermica (massa cornea poco resistente)

         Traumatiche: onicofagia (rosicchiarsi le unghie); grattamento prolungato

         Onicomicosi (parassitarie)

         Da affezioni cutanee: eczema, psoriasi, penfigo, eritrodermia

         Da malattie generali:

 

Ghiandole sebacee:

       seborrea: cute, cuoio capelluto volto regioni sternali e retroauricolare: untuose, lucenti ispessite

       cisti sebacee: noduli molli, con comedone in sommit

       rinofima: adenomi sebacei nasali

       otofima: adenomi sebacei orecchio

 

Ghiandole sudoripare

       Iperidrosi: eccesso di sudorazione

       Ipo o anidrosi: difetto di sudorazione

       Cromidrosi: sudore colorato per lipofuscine o batteri cromageni

       Idrosadenite: infiammazione ghiandole sudoripare

       Bromidrosi: sudore fetido

       Miliarie: ritenzione sudorale

       Sudamina: ritenzione cristallina con vescicole grandi e pruriginose

 

Edema: abnorme aumento di iquidi nei tessuti interstizili soprattuto a livello di palpebra, malleolo e

              genitali

       Edemi genealizzati:

         da grave ostacolo centrale al ritorno venoso (scompenso cardiaco, mediastino-pericardite cronica) in regioni malleolari e pretibiali in pos eretta, in regione sacrale peniena e scrotale in pos supina

         ritenzione idrosalina: (nefropatie con oliguria, eccessiva introduzione di sale, medicamenti tra cui corticosteroidi e ACTH)

       Edema discrasico: abbassamento pressione oncotca (ipoproteinemia) molle e pallido

       Anasarca: versamento trasudatizio in cavit sierose )pleura, pericardio, peritoneo)

       Edemi distrettuali

         Processi infiammatori: cute arrossata, calda e dolente ( erisipela, ascesso)

         Stasi venosa da occlusione trombotica (flebotrombosi o tromboflebite) con RVS

         Linfedema: stasi linfatica: elefantiasi, fenomeni allergici (edema di Quincke)

         Da puntura d'insetto

       Fovea: infossamento protratto dei tegumenti

 

Linfoghiandole superficiali: stazioni sottomandibolari, occipitali, laterocervcali, sopraclaveari, ascellari, epitrocleari, inguinali ( grandezza, forma, consistenza, dolorabilit, numero, rapporti tra i piani)

       Micropoliadenia: appena ingrossati

       Adenopatie generalizzate: momonucleosi infettiva, leucemia, linfomi Hodgkin e non, sarcoidosi, AIDS,

       Adenopatie circoscritte

Adeniti acute consistenza parenchimatosa non dolente

Hodgkin consistenza duro----lignea non dolente aderente ai piani sottostanti

Adeniti croniche consistenza molle

Metastasi consistenza duro-lignea non dolenti e isolati

 

Apparato muscolare

       Trofismo:

         ipertrofia muscolare generalizzata (atleti, lavoratori)

         ipertrofia muscolare localizzata: esercizio fisico particolare o patologica

         ipotrofia muscolare generalizzata: inanizione, ipoalimentazione, malattie debilitanti (neoplasie)

         ipotrofie muscolari localizzate: malattie S.N.C.

       Tono: con movimenti attivi e passivi

         Ipertonia generalizzata: Parkinson, tetano, avvelenamento da stricnina,

         Ipertonie localizzate: lesioni vie piramidali

         Ipotonia generalizzata: lipotimie, collassio cardiocircolatorio, coma

         Ipotonia localizzata: paralisi flaccida da II neurone

         Mioclonie: contrazione improvvise di singoli muscoli

         Fibrillazione e fascicolazione: lesioni corna ant midollo

       Dolorabilit

 

 

 

 

Apparato osteo-articolare: mobilit attiva e passiva

       Ispezione: :forma, lunghezza, profilo, tumefazione, deformazioni

       Palpazione: temperatura bilaterale, dolorabilit, edmi,

       lussazione o sub lussazione

       anchilosi: blocco totale

       crepitazioni

       malattia reumatica: grandi articolazioni a carattere flussinario

       artrite reumatoide: piccole articolazioni

       artrosi

       gotta: nodosit, sottocute e cartilaginea dolarabile

 

Apparato genitale e attribuzione del sesso

 

Psiche e sensorio:

       coscienza vigile: funzioni relazionali integre

       coscienza obnubilata: stato stuporoso,con funzioni compromesse

       sonnolenza: ripresa di coscienza alla chiamate

       sopore: ripresa di coscienza parziale

       perdita di coscienza: arresto totale di tutte le funzioni relazionali