Piazza Camillo Gloriosi

Spettabile redazione, forse sar˛ il miliardesimo utente che invia analoghe segnalazioni, .....comunque non demordo!!
Vi segnalo appunto lo stato di degrado, e non solo urbanistico, che ormai contrassegna negativamente uno dei rioni di Salerno che in questi ultimi mesi si segnala forse come " la Salerno che NON vorremmo" e che viviamo per forza:
La zona tra piazza G. Camillo Gloriosi e via R.Santamaria, Ŕ veramente diventata un circondario ad alto rischio specialmente per la giovent¨ che vi abita, in quanto, come del resto buona parte delle zone subito al di lÓ della via Posidonia, non sono servite da alcuna attenzione da parte dei nostri Amministratori, che come buona regola, cercano di dare una impressione di normalitÓ o di assistenza al cittadino solo nelle zone a vista o di prestigio, ma senza avere una vista da falco, ci si accorge della presenza  ormai tripla di Vigili urbani, che non sempre appaiono proprio oberati dai loro compiti istituzionali, se non (a giudicare dall' espressione) quello di piacevoli intrattenimenti telefonici, eludendo spesso la direzione del traffico.
Infatti, mi scusino la doverosa premessa, come dicevo, piazza G. Camillo Gloriosi, un ritovo pubblico di anziani e bambini, come Ŕ ormai noto, Ŕ costantemente disturbata da inquieti gruppi di adolescenti ( "il branco") che  provengono dalla parte pi¨ orientale di Salerno,che probabilmente abbandonati a se stessi, senza alcun controllo delle proprie famiglie, e senza controlli da parte delle autoritÓ preposte, si sentono autorizzati a commettere CONTINUAMENTE dalle 16 in poi qualsiasi tipo di abuso come dall' abusare manescamente di ragazzini pi¨ insperti o pi¨ piccoli, sottraendo loro anche degli effetti personali,scorazzare su motorini sull'attiguo marciapiede, impegnando costantemente, in controsenso, a velocitÓ sostenuta l'accesso per gli invalidi. Ultimamente, da circa 20 gg.la quiete pubblica Ŕ disturbata da scoppi di petardi anche di notevole rumore e pericolositÓ che questi incoscienti esplodono nei pochi contenitori gettacarte o lattine di coca-cola, e che non disdegnano nemmeno di buttare addosso ai loro coetanei o ragazzine di passaggio;  possibile che nessun vigile "impegnato" nella circolazione stradale dell'attigua via Posidonia, non si accorga di questi continui scoppi provenienti da una, vicina ed  affollata piazza pubblica? Poi, come mai si cerca di sensibilizzare le forze di Polizia solo gli ultimi giorni dell'anno, quando l' uso di petardi diviene man mano pi¨ consistente? Ma ancora pi¨ pericoloso Ŕ l' uso che molti di questi adolescenti fanno di spinelli e quant' altro.
Vorrei ricordare che questa zona ed in particolare la piazza, Ŕ stata giÓ in passato la culla di micro-delinquenti che ormai adulti,  si sono segnalati all'apice delle cronache cittadine per spaccio di droga pesante, estorsione, e ultimo, il tentato omicidio avvenuto nel mese di Agosto.
E' possibile che ci si accorga sempre dopo delle conseguenze,derivanti dall' indifferenza delle AutoritÓ?
Posso assicurare che come cittadini, segnaliamo continuamente con telefonate e di persona, quanto accade, compresi gli scippi che ormai sono all' ordine del giorno.
Purtroppo alle chiamate i Vigili ci rispondono di essere sempre impegnati su territori diversi, e quando sono costretti, la loro presenza si limita a qualche fischiata per evidenziare l'avvenuto servizio, ma dopo qualche minuto abbandonata la zona ritorna il caos.
All' uopo, devo obbligatoriamente segnalare che Via G.Camillo Gloriosi, diventata senso unico da oltre  un anno, Ŕ costantemente attraversata in controsenso ed a forte velocitÓ da macchine, ed appunto, da flotte di ragazzini senza casco, che come dicevo prima, accedono alla piazza dal  marciapiede ribassato per l'accesso degli invalidi, mettendo a rependaglio l' incolumitÓ dei pedoni che, per l'attraversamento, dopo aver osservato la via libera in un senso, si ritrovano un' auto o una moto che sopraggiunge alle loro spalle in contro senso.
Forse questo, non Ŕ lo stesso ... controllo.. della viabilitÓ e del traffico cittadino, o forse in questa zona non ci abita nessuna personalitÓ di rilievo?
Ma sarÓ possibile sognare di avere un vigile, che come nei paesi civili esplicano NORMALMENTE un servizio di utilitÓ pubblica specialmente nelle zone urbane  ad alta densitÓ di presenze, ove di continuo si commettono abusi quali il vandalismo(che paghiamo noi tutti utenti) e non da meno il passeggio di cani di piccola e grossa taglia senza museruola e molte volte senza guinzaglio, i cui padroni non provvedono nemmeno a ripulire gli escrementi lasciando le vie imbrattate di cacca, normalmente beccata poi dai nutriti stuoli di colombi che ormai quasi tutti dai piedi lebbrosi o monchi, hanno invaso strade e balconi della cittÓ.
Non ultimo anche il deterrente che significherebbe la presenza di un tutore dell' ordine in una zona super affollata, dove anche ormai il cittadino medio, incrudito dai negativi  eventi giornalieri, si comporta di conseguenza all'insegna dell' inciviltÓ spandendo panni inzuppati di acqua, buttando dai balconi mozziconi accesi , senza nemmeno guardare se per caso stia transitando qualche cittadino, o buttando gi¨ fazzolettini di carta sporchi,addirittura bottiglie di plastica, o quanto resta dopo il pranzo o la cena sul lenzuolo da tavola, e non solo molliche di pane.
Vi sembra esagerato?
Basta  trattenersi in via G. Camillo Gloriosi ed annessa piazza dalle 16 alle 22 per rendersi conto di quanto solo in parte esposto.
Ho anche indirizzato richiesta di aiuto e di attenzione per quanto analogamente detto a Voi, all' onorevole De Luca che generalmente ci accusa di poca collaborazione, ma tutto tace; ma allora il cittadino come la deve fare questa collaborazione quando le autoritÓ nonostante le miriadi di lamentele fanno orecchio da mercante?
Allora forse Ŕ proprio questa la Salerno che vogliamo?
Provi un p˛ Lei a smuovere questa fetenzia cittadina, forse l'informazione pubblica riuscirÓ finalmente a far vergognare anche i nostri Amministratori.
                                                             Distinti saluti
 
                                                   Ivo Cracas - 14 ottobre 2005

 

  • Vuoi esprimere un tuo parere, un consiglio, un invito al riguardo?

    MANDACI UNA E-MAIL

    Facciamo sentire la nostra voce!

     

    Aiutaci a far conoscere questa nostra iniziativa, segnalandoci ai tuoi amici !
                                                                                                                                               
                                                                                           

     

    Non arrendiamoci !                                                           Non rassegnamoci !                                                    Facciamo sentire la nostra voce !!!                     

    Ritorna alla H O M E


     
    Copyright © 2002-2007

    by Grillo's friends


    Le pagine del sito sono liberamente riproducibili purchŔ ne sia citata la fonte.

    Aggiornato il 22-10-2007