BOLLE DI SAPONE Arrivi allegro come una bandiera allegra, alzata in cima d'un'antenna. "Quale del tuo lungo viaggio stata l'ora che piu' non si dimentica, felice; quella per cui molte fatiche hai spese, molto denaro dello zio, ed un cuore anche ha sofferto dell'attesa?" "L'ora la piu' simile - dici - a questa". Esprimi da un cannoncello improvvisato, liberi bolle in aere vaganti, sfere accese dei fulgori dell'iride; con gli occhi le reggi a lungo e con l'anima, e s'una scoppia, mal nata, innanzi tempo, imprechi come a una perdita grave. Non dici altro del tuo viaggio, altro non chiedo SOLDATO SUL CAMION Non pare che di ci tutto si goda, con fragore sul camion trasportato? Menerebbe, se can fosse, la coda SOLDATO DI SCORTA Fra i pensosi che in linea han da tornare, e i pochi in breve licenza felici, scorta un soldato due mitragliatrivi, che fa l'atto, qua e l, di mitragliare MARCIA Ai soldati che andavano a morire si suonava una marcia fragorosa In noi - per cosa piu' difficile - nascono in silenzio altre musiche, come bianche corolle sulla scorza nera e senza foglie di un ramo che insorge muto sul cielo di una primavera tragica Vivere piu' difficile a noi di morire