Home page

" San Nicola Ŕ un edificio arroccato su uno sperone roccioso alle pendici della Veduta "classica" di Sgurgola da S.Nicola catena dei monti Lepini. La chiesa Ŕ da lungo tempo in disuso, della costruzione rimangono solo i muri perimetrali che individuano un' aula rettangolare suddivisa in due campate coperte da crociera di cui rimangono solo le imposte. La chiesetta risale al XIII secolo, di singolare la costruzione presenta le tracce evidenti di un ambiente sottostante il livello del pavimento dell' aula principale che occupa, interamente, l' area della campata anche esso coperto a crociera. Quest' ambiente, cripta o forse chiesa inferiore, Ŕ fornito di un piccolo ingresso indipendente sul lato destro in diretta comunicazione con la fonte di acqua sorgiva. Sulla parete frontale c' Ŕ un portale sormontato da una lunetta che in passato doveva recare qualche affresco ". (Progetto " Animazione Culturale e Turistica ", Sgurgola-Percorso monumentale, 1990, A.i.b.V.d.S.)

Ipotesi e... ricordi!
La scelta del luogo dove costruire il monastero fu sicuramente oggetto di attenti studi da parte dei monaci e le risorse idriche rappresentarono il problema principale da affrontare. Questo fu risolto grazie alla presenza di una sorgente, tuttora esistente, che si origina da una grotta vicina al monastero. L'unico inconveniente era rappresentato dalla periodicitÓ della sorgente. Infatti ancora oggi l' acqua di San Nicola "sbocca" soltanto dopo le copiose piogge autunnali. Molto probabilmente i monaci, per avere  acqua sempre a disposizione, cercarono di  " imbottigliarla " all'interno della grotta... e forse ci riuscirono! Quando e chi ci riuscý non lo sappiamo per˛ Ŕ certo che all'imbocco della grotta ancora si notano i resti di un muretto che, probabilmente, serviva ad arginare il flusso dell' acqua. Per i pi¨ coraggiosi Ŕ il fondo della grotta a riservare sorprese. Alla base di quella che dovrebbe essere la fine della grotta si nota infatti un tubo avente funzioni (...forse) simili a quelle di un rubinetto. La domanda, obbligatoria, fu: cosa c' Ŕ oltre il muro? Pass˛ molto tempo prima di riuscire ad oltrepassare quel muro, ma... ci siamo riusciti! E poi? Cosa Ŕ successo... Niente. La grotta continua in leggera discesa per 5-6 metri diventando sempre pi¨ angusta, dopodichŔ inizia l' acqua..., solo per esperti! Sarebbe bello per˛ poter continuare l'esplorazione...

Per ulteriori informazioni si veda:
     Sgurgola nel Medioevo - Storia di un Castello di origini Longobarde
        di Gerum Graziani - Dicembre 2001
     Usi e costumi della vecchia Sgurgola
       
di Menotti Morgia - Estate 1966