logo.jpg (3471 byte) wpe6.jpg (8861 byte)
 

TERRITORIO

CULTURA

ECONOMIA

SOCIETA'

STATO

STORIA

 

HOME



bimbi3.jpg (101705 byte)

Come in ogni altro paese in via di sviluppo, la societÓ pakistana Ŕ principalmente rurale.
La gente delle campagne rappresenta i 7/10 della popolazione totale. Il mondo rurale Ŕ tradizionalmente avverso alle innovazioni ed Ŕ lontano dai giochi di potere della capitale Islamabad.
D’altro canto dal 1947 ad oggi, quasi due generazioni di pakistani sono cresciute fiere delle proprie identitÓ nazionali e desiderose di trasformare il loro paese in una nazione moderna ma al contempo islamica. 
Esiste tuttavia una grande disparitÓ tra ricchi e poveri: da un lato c’Ŕ una forte presenza della classe dei proprietari terrieri, che controlla l’Úlite al potere mentre dall’ altra abbiamo una massa di contadini "servi"; il numero degli appartenenti al ceto medio, costituito dai piccoli commercianti e dagli artigiani, anche se risulta attualmente in crescita, Ŕ ancora limitato.

camel.jpg (41104 byte)


La preoccupazione dei governanti Ŕ stata quella di conciliare aspetti differenziati dell’ Islam prima che divenissero fonte di contrasti.
L’ influenza dei fondamentalisti islamici tuttavia ha portato alla discriminazione nei confronti delle minoranze.