L'impianto dell'idea-progetto è costituito
da tre assi tra loro sinergici.

 

Un asse che riguarda la formazione sia tradizionale che innovata.

Un asse che riguarda l’organizzazione ed il coordinamento del lavoro e dei servizi.

Un asse gestionale dell'intero progetto.


Riteniamo quest'ultimo asse particolarmente
qualificante, in quanto inserisce criteri di managerialità e di funzionalità mutuati da settori imprenditoriali dove la concretezza é elemento prioritario.
Ruolo di questo asse è quello di rendere concrete e realizzabili tutte le istanze ed attività all'interno del progetto. In Italia, in particolare, pensiamo sia necessario mettere in moto meccanismi che permettano di svincolare la musica "colta" dal retaggio unico della "sovvenzione": infatti lo Stato ed il settore pubblico in genere, non possono più "permettersi" di essere l'unico supporto di attività artistiche e culturali, ma potrebbero cominciare a porsi come "volano" di una imprenditorialità in questo settore in grado di veicolare Sponsor  ed altri soggetti potenzialmente interessati a legare la propria immagine ad un "testimonial" così accattivante come la musica "colta".