Come barca alla deriva, oggi approdi nella mia isola, per cercare parole, come foglie sfuggite alla tirannia del vento. E come foglie ti stanno ai piedi chiedendoti di raccoglierle una ad una per ricomporre la vita che vola verso l'EternitÓ.
 
   
     
   
     
 

IL SUONO DEL TUO NOME

NON RIMANE CHE IL MARE

IL PROFUMO DEL TEMPO

L'ORIGINE DEI SOGNI

ATTESA INUTILE

MI HAI NASCOSTO LA MIA GIOVINEZZA

IL SILENZIO DELL'ACQUA

INCUBO D'AMORE

L'ODORE DEL MARE

LA CASA INFINITA (Racconto)

A TE CHE HO AMATO (Lettera)

 
 
   
   
   

AUTORE: Timoteo Scibilia

 Scrivimi