lo Iodio

Lo iodio rappresenta un elemento fondamentale per la buona funzione della ghiandola tiroidea: infatti gli ormoni che essa produce contengono nella loro molecola atomi di iodio, ben quattro la tiroxina (chiamata pertanto tetraiodotironina o semplicemente T4) e tre la T3 (chiamata triiodotironina); ovvio quindi che senza iodio non si possono produrre ormoni tiroidei e che in carenza di iodio la tiroide funziona male e tende ad alterarsi. L'ideale e' quindi assumere con la dieta una quantita' giusta di iodio per far funzionare la tiroide in modo ottimale.

Purtroppo pero' in molte zone geografiche del mondo e' presente una carenza di questo elemento, determinando delle gravi alterazioni, quali il gozzo ed il cretinismo.

Dove si trova lo iodio.

Lo iodio presente nel suolo, con il passare dei millenni e delle ere geologiche, e' stato progressivamente dilavato dalle piogge ed attraverso i fiumi e' stato trasportato nel mare; qui, con il processo di evaporazione, passa continuamente nell'atmosfera, ricadendo nuovamente nel suolo con le piogge. 
Si viene pertanto a verificare quello che prende il nome di ciclo dello iodio ed illustrato nella immagine.

 

Ipertiroidismo   Ipotiroidismo   Gozzo   Noduli   Tiroiditi   Tumori
Scintigrafia   Ecografia   Analisi ormonali   Agoaspirato  
FAQ   Autoesame della tiroide   Iodio
La tiroide
Home