Presentazione Olio della Sabina

L'OLIO DELLA SABINA

     L'olio della Sabina Ŕ il tesoro di questa terra. Le zone pi¨ famose per la sua produzione sono: Magliano-Sabina, Cottanello, Santa Maria in Vescovio, Poggio Mirteto, Farfa e Poggio Moiano.

Per le sue caratteristiche organolettiche, quest'olio ha la pi¨ elevata digeribilitÓ rispetto a qualsiasi altro condimento, anche per la presenza delle vitamine: A,D,E,K. La sua aciditÓ varia da 0,2 a 0,5, con una bassa concentrazione di periossidi(6-8). Ha una scarsa concentrazione di acido oleico, ed Ŕ l'unico olio che ha una composizione simile a quella dei grassi contenuti nel latte materno. L'olio ha un colore giallo oro con riflessi verdognoli, ha un'aroma fruttato erbaceo ed un sapore gradevole e leggero.

La zona dove viene prodotto Ŕ caratterizzata dal terreno che Ŕ per lo pi¨ collinare, poco profondo  (sottostrati ghiaiosi), con grande pendenza, ricca di calcio, dovuta al disfacimento della dolomia.

L'olive pi¨ pregiate sono: il Leccino, il Rosciolo, e la Carboncella. Un fattore importante per la produzione Ŕ il clima e quello della  Sabina appare ideale per la costante presenze di un ottimale grado di  umiditÓ che permette di neutralizzare gli effetti delle gelate.